MENU

K-HOME | KIROLANDIA | KIRI | REGOLAMENTO | CONTATTI  | corrente culturale | frida.artes | cookie law
Kirosegnaliamo | Kiroalmanacco | Kirosegnaliamo
K-NEWS |FOTO | RACCONTI | POESIE | DISEGNI/PITTURE | PALCOSCENICO | MUSICA | ARTE | CINEMA | LIBRI | COSTUME/SOCIETA' | SCIENZE/NATURA | VIDEO
IppoKiro PutzoKiro MayaKira LoveKira ManuKira AttiroKira VolpocaKiro MireKira Krouge VeraKira

martedì 21 settembre 2010

LOCK & STOCK - Pazzi scatenati


Prima di diventare famoso per essere stato marito di Madonna, Guy Ritchie aveva già messo in bacheca questo film conquistando un enorme successo soprattutto in Inghilterra. “Lock & Stock” è stato il preludio a “Snatch - Lo strappo”, vero capolavoro del regista che non può mancare nella videoteca dei patiti di cinema!

In questa pellicola si nota subito la genialità della sceneggiatura, firmata dallo stesso Guy Ritchie, che regala colpi di scena e momenti intensi, ma anche situazioni grottesche quasi demenziali direi, con dei personaggi che sembrano caricature di se stessi. Da non sottovalutare anche la regia che regala grande ritmo al film con trovate originali come veloci primi piani di armi o altri particolari e l’utilizzo dello split-screen, cioè lo schermo che si divide in più parti.
La storia inizia con quattro amici, Bacon, Eddie, Soap e Tom che mettono insieme, con mezzi più o meno leciti, 100.000 sterline per accedere al tavolo da gioco di Harry “l’accetta” (boss locale e magnate del porno). Sarà Eddie, il più bravo tra loro, a partecipare al poker a tre carte di Harry “l’accetta”, non sapendo però che il boss grazie a Barry “il battista”, suo compare, vede le sue carte con una telecamera. Così
non solo Eddie perde tutto, ma si indebita anche per 500.000 sterline che dovrà restituire in una settimana, anzi dovranno restituire perché Harry ritiene responsabili tutti e quattro gli amici e gli promette pesanti ritorsioni se non rivedrà la somma prestata.

Dopo un primo momento di sconforto si ingegnano per rimediare i soldi e scoprono che i lori vicini di casa sono dei rapinatori che stanno programmando un colpo per rubare droga e soldi ad alcuni spacciatori, così i quattro decidono di rapinare a loro volta i vicini di casa una volta effettuato il colpo… e se già qui la storia vi sembra ingarbugliata non sapete cosa vi attende dopo… e infatti non ve lo dirò perché dovrete scoprirlo guardandolo!

Dopo questo film e “Snatch” Guy Ritchie ha girato il remake di “Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare di Agosto” di Lina Wertmuller intitolandolo “Travolti dal destino” con protagonista la allora moglie Madonna e Adriano Giannini, figlio di Giancarlo e protagonista della pellicola originale, ma il film è risultato un vero flop, tanto da aggiudicarsi molti Razzie Awards, gli oscar per i peggiori film. Fortunatamente le ultime pellicole “Revolver” , “RocknRolla” e soprattutto il recente “Sherlock Holmes” hanno segnato il ritorno al successo per questo grande regista.

Scheda Film
Titolo originale: Lock, stock and two smoking barrels
Paese: Gran Bretagna
Anno: 1998
Regia: Guy Ritchie
Sceneggiatura: Guy Ritchie

di
Ezio Morbidelli (RoyalKiro)

Nessun commento:

Posta un commento