MENU

K-HOME | KIROLANDIA | KIRI | REGOLAMENTO | CONTATTI  | corrente culturale | frida.artes | cookie law
Kirosegnaliamo | Kiroalmanacco | Kirosegnaliamo
K-NEWS |FOTO | RACCONTI | POESIE | DISEGNI/PITTURE | VIDEO | PALCOSCENICO | MUSICA | ARTE | CINEMA | LIBRI | COSTUME/SOCIETA' | SCIENZE/NATURA
IppoKiro PutzoKiro MayaKira LoveKira VirusKira ManuKira AttiroKira Krouge ChiKira VolpocaKiro MireKira

martedì 8 marzo 2011

AUGURI ALLE DONNE - Kyrahm e Julius Kaiser_Corpo è Mio


Mimosa - Henri Matisse
Ci sembra opportuno festeggiare le donne regalando il fiore simbolo delle identità femminili a due artiste italiane che si battono per la diffusione dell'arte secondo sistemi concettuali che superano limiti impliciti ed espliciti...
Due individualità nazionali femminili che cercano di attraversare gli schemi e si aprono al concetto di arte come contaminazione estrema dell'essere...

Kyrahm e Julius Kaiser

Siamo sicuri che condivideranno la mimosa con tutte voi, aspettandovi al loro grande appuntamento di Marzo.


CORPO è MIO


Post Porn Art, body art estrema e live art” è la seconda edizione di Female Extreme Body Art festival di body performance art tutto al femminile ideato e curato dalle artiste Kyrahm e Julius Kaiser con il progetto Extreme Gender Art, dove al centro è il corpo nella sua accezione più estrema e carnale. Direttamente dalla Spagna, il provocatorio movimento artistico Post Porno si mescolerà alla Body Art Estrema e alla delicatezza della Live Art.
Il festival di performance si svolgerà al Rising Love Sabato 12 Marzo 2011, precedendo la serata Amigdala corpi vari generi diversi, e sarà presentato Venerdì 11 alla Casa Internazionale delle Donne di Roma in una tavola rotonda nella quale le artiste invitate introdurranno i lavori proposti al festival e proiettato in anteprima italiana il documentario “LA MIA SESSUALITA' E' UNA CREAZIONE ARTISTICA della cilena Lucía Egaña Rojas sul movimento post porno di Barcellona.

Con le rivendicazioni femministe la sessualità delle donne diviene oggetto di dibattito trasversale. Contemporaneamente "a partire dagli anni Settanta le arti cosiddette "canoniche" subiscono un definitivo cambio di rotta approdando a una privilegiata, inquietante terra di conquista: il corpo. Nasce così l'arte estrema: la comparsa della carne e della sua "violazione" è un evento epocale, "epifanico", il territorio in cui esplodono tensioni e perversioni che hanno "strisciato" silenziosamente nelle epoche passate. I miti del martirio rivivono nelle torture, nelle crocifissioni nelle pratiche del dolore e del sangue. Dalle performance del Living Theatre , la Post-Porn Art, le provocazioni di Urs Luthi, la scioccante "esperienza" di Franko B." (Savoca - Arte estrema)




http://femaleextremebodyart.blogspot.com/

Kirolandia ci sarà!!!



Andrea Alessio Cavarretta (IppoKiro)

Nessun commento:

Posta un commento