MENU

K-HOME | KIROLANDIA | KIRI | REGOLAMENTO | CONTATTI  | corrente culturale | frida.artes | cookie law
Kirosegnaliamo | Kiroalmanacco | Kirosegnaliamo
K-NEWS |FOTO | RACCONTI | POESIE | DISEGNI/PITTURE | PALCOSCENICO | MUSICA | ARTE | CINEMA | LIBRI | COSTUME/SOCIETA' | SCIENZE/NATURA | VIDEO
IppoKiro PutzoKiro MayaKira LoveKira ManuKira AttiroKira VolpocaKiro MireKira Krouge VeraKira

giovedì 18 dicembre 2014

"NON PER VANTARMI MA AVEVO CAPITO TUTTO..." Pier Paolo Pasolini arriva allo Studio Uno

autore: Andrea Alessio Cavarretta (IppoKiro)  
K-news




La corsa di “NON PER VANTARMI MA AVEVO CAPITO TUTTO... un uomo avanti”, spettacolo su Pier Paolo Pasolini di Massimo Mirani e Daria Veronese prosegue senza sosta, ed alimentando ad ogni replica il suo grande successo sia di pubblico che di critica approda in un altro teatro eccellente della Capitale, lo STUDIO UNO.

Stasera, Giovedì 18 Dicembre 2014, la prima e poi a seguire le altre date sino a Domenica 21 Dicembre 2014.
Così dopo il Teatro Millelire che lo ha tenuto a battesimo nel 2013, il palco del Fringe Festival di Roma 2014, dove è stato semifinalista tra tantissimi spettacoli proposti, ed  il Duse di Roma lo scorso Ottobre, adesso prima dell’inzio delle feste natalizie la pièce giunge allo Studio Uno.
Sta così  per aprirsi nel teatro della zona Casilina, un fine settimana che parla di uno dei grandi poeti del nostro ‘900 a cui sono state dedicati tanti pensieri, riflessioni, commenti di vario genere, natura e sensibilità ed a cui si va ad aggiungere con fierezza anche questo bello spettacolo.  

Applauditissimo per il suo contenuto di spessore, testo armonico scritto a quattro mani da Massimo Mirani e Daria Veronese, elegante nei passaggi ma al contempo pieno di energia e potenza, accompagnato dalla bella, e forte recitazione di Massimo Mirani, unico interprete presente con vari personaggi, costruito anche attraverso gli interessanti passaggi video di Massimo Sugoni e le musiche di Aurelio Rizzuti, l’atto unico è sorretto, armonizzato, condotto dalla capace, salda, sempre raffinata e pulita regia di Daria Veronese.

“NON PER VANTARMI MA AVEVO CAPITO TUTTO... un uomo avanti”, narra la vicenda umana ed interiore di un personaggio complesso, attraverso la profondità delle sue considerazioni interiori, delle sue esperienze, delle sue varie identità anche in contraddizione tra loro. Si alternano sul palco vari punti di vista sino a trovare forse un'unica convergenza nel momento più brutale dell’esistenza dell’uomo ed artista Pier Paolo Pasolini, la sua scomparsa, elemento chiave-emblematico dello spettacolo.

Nel dinamico staff che porta avanti la pièce presenze fisse sono l’addetto stampa Rocchina Ceglia e Kirolandia corrente culturale come Media partner. 


In Kirolandia trovi: 




Se consideri questo post interessante scrivi un commento!!!

Nessun commento:

Posta un commento