MENU

K-HOME | KIROLANDIA | KIRI | REGOLAMENTO | CONTATTI  | corrente culturale | frida.artes | cookie law
Kirosegnaliamo | Kiroalmanacco | Kirosegnaliamo
K-NEWS |FOTO | RACCONTI | POESIE | DISEGNI/PITTURE | VIDEO | PALCOSCENICO | MUSICA | ARTE | CINEMA | LIBRI | COSTUME/SOCIETA' | SCIENZE/NATURA
IppoKiro PutzoKiro MayaKira LoveKira VirusKira ManuKira AttiroKira Krouge ChiKira VolpocaKiro MireKira

martedì 1 marzo 2016

La II edizione del DOIT FESTIVAL apre i battenti l'8 Marzo 2016

K-news

Teatro, danza, performance, narrazione, eventi speciali, incontri con il pubblico e con la critica, molto altro ancora...
La capitale è pronta ad ospitare la seconda edizione del DOIT festival che il prossimo 8 marzo 2016 aprirà i battenti e lo farà con e nella ricchezza della sua amplissima offerta culturale.
Lo spazio che accoglierà questo grande contenitore è il TEATRO PLANET di Roma. 
Dall'8 al 20 Marzo, dal 29 Marzo al 10 Aprile, saranno ben quattro le settimane in compagnia delle molteplici espressioni  artistiche e culturali scelte per contraddistinguere questo ottimo scrigno di idee. 
Eventi inter-elaborati da due curatrici dell'eccellenza, Angela Telesca e Cecilia Bernabei, due donne lungimiranti che hanno avuto la forza e la necessaria decisione per organizzare un bel macchinario di concetti. 
La fusione tra teatro, letteratura, editoria ed impegno civile, e la collaborazione con il concorso di drammaturgia contemporanea L’Artigogolo e con ChiPiùNeArt Edizioni Srls faranno del DOIT festival un interessante e alto progetto volto alla commistione di generi ed emozioni. 
L'ampio coinvolgimento di giovani artisti, pensatori, spettatori sarà la sua chiara apertura verso il futuro.
Lo accompagnerà una giuria di professionisti del settore: Massimo Mirani, Daniele Rizzo, Adriano Sgobba, Daria Veronese. 
Un vasto spettro comunicativo lo supporterà nella diffusione.  
Con un'ampia  rete di teatri a sostenere l'iniziativa Il Moscerino di Pinerolo (TO), Teatro Studio Uno di Roma, Doppio Teatro di Roma, Teatro Planet di Roma, Teatro Nero di Modena, Teatro della Maruca di Crotonelo start della seconda edizione del DOIT festival Martedì 8 Marzo alle 21,00 presso il TEATRO PLANET di via Crema 14 in Roma si preanuncia assolutamente da non perdere. 

Sito DOIT
Pagina facebook DOIT
Sito TEATRO PLANET
Pagina facebook TEATRO PLANET 

Noi Kiri di Kirolandia lo seguiremo con passione...




Comunicato stampa ufficiale


in collaborazione con
L’Artigogolo - concorso di drammaturgia contemporanea

8 marzo -  20 marzo 2016
29 marzo - 10 aprile 2016

TEATRO PLANET
Via Crema, 14 - ROMA

Otto compagnie in concorso, incontri con il pubblico e la critica,
eventi speciali, performance e presentazioni editoriali.

L’8 marzo il DOIT FestivalDrammaturgie Oltre Il Teatro -  parte con una nuova avventura. La seconda edizione propone un cartellone molto variegato: teatro, danza, performance, narrazione.

Molto più che un classico festival di teatro contemporaneo, il DOIT è un giovane e ambizioso progetto di promozione culturale che supera i confini del genere teatrale tradizionale, per abbracciare il mondo letterario e dell’editoria e quello dell’impegno civile.

La sua unicità è, infatti, l’attenzione alla simbiosi tra messinscena e scrittura per il teatro, promossa grazie alla collaborazione con il concorso di drammaturgia contemporanea L’Artigogolo e con la ChiPiùNeArt Edizioni Srls.

Il festival nasce dal desiderio di Angela Telesca e Cecilia Bernabei di sostenere, promuovere e proporre spettacoli di drammaturgia contemporanea, incoraggiando in special modo la creatività delle nuove generazioni e individuando proposte sceniche innovative che si nutrano della commistione tra i diversi linguaggi artistici e che non trascurino, allo stesso tempo, il dialogo costante con la quotidianità e le problematiche sociali attuali. Particolare attenzione è rivolta alle realtà teatrali “periferiche”, attive oltre i confini regionali e provinciali.

Obiettivo del festival è, inoltre, alimentare le relazioni tra i diversi soggetti coinvolti, favorendo scambi artistici e progettuali attraverso la creazione di una rete di teatri, la formazione del pubblico e l’incontro con la critica - proprosto dopo ogni spettacolo - e con gli operatori culturali. Particolare riguardo è riservato ai giovani spettatori: abbonamenti dedicati e la possibilità di entrare a far parte della Giuria Giovane che decreterà un premio speciale assegnato ad uno degli spettacoli in concorso.

Il successo di uno spettacolo dipende dall’apprezzamento della critica e del pubblico: per questo gli spettatori saranno parte attiva, chiamati, ogni sera, a votare insieme alla giuria di esperti.

Arricchisce il festival la presenza di eventi speciali: spettacoli fuori concorso, progetti per il sociale, reading e presentazioni editoriali, con particolare riguardo alle pubblicazioni teatrali della collana Le nebulose, edita da ChiPiùNeArt Edizioni Srls.

Presentato dall’Associazione Culturale ChiPiùNeArt, il progetto, interamente auto-finanziato, vede la realizzazione della seconda edizione, dall’8 al 20 marzo e dal 29 marzo e dal 10 aprile presso il Teatro Planet, grazie alla collaborazione di chi ha creduto nelle sue potenzialità: Marta Scandorza, Giorgia Buttarazzi, la direzione artistica del Teatro Planet e, soprattutto, le compagnie selezionate.

Si ringraziano, inoltre, i teatri che hanno aderito alla rete: Il Moscerino di Pinerolo (TO), Teatro Studio Uno di Roma, Doppio Teatro di Roma, Teatro Planet di Roma, Teatro Nero di Modena, Teatro della Maruca di Crotone.

Per proporre l’inserimento del proprio teatro all’interno della rete DOIT, è necessario compilare il modulo scaricabile dal sito www.doitfestival.eu

I ringraziamenti più doverosi vanno alla Giuria degli Esperti composta da:

Massimo Mirani - attore teatrale e cinematografico e autore
Chiara Girardi – operatrice teatrale, collabora con il Progetto Goldstein, Teatro dell’Orologio e Compagnia teatrale Vuccirìa
Daniele Rizzo - fondatore e direttore della rivista culturale Persinsala
Adriano Sgobba - critico teatrale rivista culturale Paper Street e Responsabile Comunicazione e Social della rivista di cultura e spettacolo Recensito
Daria Veronese - regista e presidente di Capsa Service

Docenti di scuole romane e pubblico abituale:
Francesca Altobelli
Maura Bernabei
Nicoletta Pastorello
Nunzio Montuori 
Programma della prima settimana
8-9 marzo
SACRIFICIO DEL FIENO
Di e con Alessandro Veronese e Michela Giudici
Testo vincitore della I edizione del concorso di drammaturgia contemporanea L’Artigogolo 2015
 Liberamente ispirato alla canzone “Ciamel Amuur” di Davide Van De Sfroos.
Sullo sfondo del secondo conflitto mondiale, si consuma la storia d’amore tra Elena e il partigiano Airone, presto costretto a lasciarla da sola per sfuggire ai nazisti. Pur di proteggerlo, Elena dovrà concedere il proprio corpo alle truppe naziste del capitano Lothar Vogel o suggerire loro il nascondiglio del suo amante.
Una storia coinvolgente ed emozionante, interpretata da due attori che grazie al sapiente uso di quattro diverse lingue (italiano, tedesco, latino, dialetto comasco) riescono a restituire la ricchezza e la caratterizzazione degli undici personaggi, che ruotano intorno alla vita dei protagonisti.
Fenice dei Rifiuti Compagnia teatrale - LOMBARDIA
10-11 marzo
LA QUARTA UNITÀ 
Di Jacopo Giacomoni
Con David Angeli, Jacopo Giacomoni e Marco Tonino
Dopo un periodo di formazione guidato dal loro rigido supervisore e motivatore, Stan e Franz diventano centralinisti di un’azienda. Si occupano di contattare i clienti, sponsorizzare i nuovi prodotti, proporre le ultime offerte e sollecitare i pagamenti arretrati. Stan, all'insaputa del collega, sta vivendo una storia d'amore molto particolare proprio con lei, la cliente 212, che si rifiuta di sottoscrivere qualsiasi abbonamento dell'azienda; una storia fatta solo di parole scambiate di nascosto attraverso il telefono. Gli eventi precipitano. I due si incontro. Stan vede, per la prima volta, colei che fino ad allora aveva solo immaginato. L’incontro si risolve in un epilogo tanto tragico quanto surreale. Di questo perverso meccanismo commerciale sarà la cliente 212 la vittima. Il mondo de “La Quarta Unità” ha fallito un pensiero laico e umanista, l’uomo è libero da ogni vincolo ideologico, etico e religioso e si autodetermina grazie solamente alla legge del mercato.
H20 non potabile - VENETO
12 marzo Aperitivo con l’Editore
Reading tratti da:
Due risini e un caffè – romanzo di Patrizia Sabatini
Europa – raccolta di poesie di Livia Rocco
Come se la vita non fosse mai accaduta – racconta di poesie di Franca Figliolini
Miscellanea teatrale Artigogolo 2015
Uomini terra terra – di Giorgio Cardinali - Menzione speciale Migliore drammaturgia DOIT Festival 2015
#salvobuonfine – di Giancarlo Nicoletti - Vincitore L’Artigogolo 2015 - sezione Drammaturghi in erba
Incontro con gli autori e degustazioni
---
A seguire il programma dell’intero festival
15-16 marzo
GENERAZIONI
di e con Alessandra Cappuccini   
regia Mario Umberto Carosi
Nonna, madre e figlia. Tre donne. Tre storie individuali si intrecciano al racconto della Grande Storia: la seconda guerra mondiale, le contestazioni studentesche degli anni 60/70 e l’attualità. Tre società messe a confronto, ognuna con la propria morale, con le proprie regole non scritte, cui queste donne si ribellano. Tre storie di coraggio che raccontano la forza dell’individualità e dell'essere donna. 
Circomare Teatro - LAZIO
17-18 marzo
CITIZEN X
di Manuela Rossetti
con Antonella Civale
digital performer Simone Palma
musiche originali Mauro D’Alessandro
Spettacolo ospite Roma Fringe Festival 2015 per la sezione “Scena Romana”
In atmosfere surreali, create dalla luce digitale, più vicine al linguaggio cinematografico e onirico che a quello teatrale, si muovono cinque personaggi, cinque punti di vista provocatori, a tratti fumettistici, sul mondo del lavoro. Colloquio, inoccupazione e disoccupazione attraverso la lente di ingrandimento tragicomica che esalta le stranezze e le assurdità della realtà sociale in cui viviamo.
Ass. Cult. La casa della locusta - LAZIO
19-20 marzo SPETTACOLO OSPITE
CUTE
Ideazione Scenografica e Coreografica Lisa Rosamilla
Sonorizzazioni Giada Bernardini
Tecnico alla Scenografia Fabio Sabaino
Selezionato dalla stagione 2015/16 del Teatro Studio Uno
Premio Special Off - Roma Fringe Festival 2015
Elegante spettacolo di teatro-danza con musica dal vivo. Un quadro vivente, un racconto di immagini e metafore legate alle sensazioni e ai vissuti di una superficie cutanea. Incontri, parole, segni, anche invisibili, tracciati sulla pelle, confine tra il mondo interiore e la realtà esterna, si restituiscono attraverso una silenziosa e danzante comunicazione col tessuto creato con materiali di riciclo.
Compagnia Matroos – LAZIO
20 marzo ore 19 - DOIT Festival incontra gli autori  - Ingresso libero fino ad esaurimento posti
Presentazione editoriale ChiPiùNeArt Edizioni Srls di Adele Costanzo.
Trilogia del contemporaneo di Giancarlo Nicoletti
All’intero della collana teatrale Le Nebulose
Reading e incontro con l’autore
29-30 marzo
BUKOWSKI – A NIGHT WITH HANK
Scritto da Francesco Nikzad
Diretto e interpretato da Roberto Galano
Nessuno sarà mai Bukowski. Genialità e fragilità, personaggio e uomo lottano, nascondendo qualcosa di più puro, sotto fiumi di alcol, perversione e disperazione. Esiste una notte che divide il mito dello scrittore dal fragile ubriacone perdente. Una notte sola in cui si incontrano lui e il suo piccolo uccello azzurro, nel cuore.
Teatro dei Limoni – PUGLIA
31 marzo – 1 aprile
L’INTRUSO
Di e con Davide Tassi
Regia Francesca Rizzi
Spettacolo ospite Roma Fringe Festival 2015 per la sezione “Scena Romana” 
Niente è ciò che sembra. Il racconto maniacalmente accurato e coinvolgente di un uomo nell’atto dell’auto-rivelazione. Egli si misura con le proprie angosce e frustrazioni, mostra i lati oscuri della propria esistenza e sfida lo spettatore a fare i conti con la società dell’apparenza, tra follia e realtà, tra immagini di un’infanzia mai vissuta e di una vita condotta ai margini di una società intrisa di finto perbenismo. Possiamo definirci estranei? Da che parte siamo?
Rapsodie Produzioni - LAZIO
2-3 aprile
LE FAREMO SAPERE
Di e con Massimo Mirani
Regia Daria Veronese
La vera storia tragicomica di un attore che ci fa rivivere, attraverso ricordi, sogni, allucinazioni, il periodo storico del grande cinema italiano, dagli anni '70 a oggi. Dal poliziesco, fatto di inseguimenti in macchina in mezzo al traffico, immagini rubate senza i permessi della questura, sparatorie tra la folla ignara e il cinema "educato" di oggi. La vita e i tormenti amorosi, le speranze di successo. Un mondo scomparso...
Capsa Service – LAZIO
5-6 aprile
GRETEL E TUTTI GLI ALTRI
Di Susanna Mannelli
Con Marcella Pelleranno
Luci Matteo Culurgioni
Gretel è sola. A poco a poco si accorge che nella sua solitudine riesce ad aprirsi a un ascolto “speciale”, quello della Natura che si rivela. Tra un enigma da districare e la paura da addomesticare, fa il suo viaggio di crescita che potrebbe essere lungo un anno o breve come una notte. E’ il racconto performativo e visuale, evocativo e suggestivo, di un viaggio attraverso la paura; un rito di iniziazione che coinvolge grandi e piccini.
Cronopios Botti du Shcoggiu Ass. Cult - SARDEGNA
7-8 aprile
FROM PINOCCHIO
Regia Emiliano Russo
Coreografie di Monica Scalese
Con Gabriele Anagni, Flaminia Cuzzoli, Valerio D’Amore, Diletta Masetti, Ottavia Orticello, Gianluca Pantosti, Monica Scalese
Premia Migliore regia e Miglior progetto internazionale Festival SETKANI/ENCUNTER di Brno - Repubblica Ceca
Performance di teatro-danza ispirata alla celebre fiaba di Carlo Collodi: il percorso di formazione del burattino che diventa un bambino consapevole delle proprie scelte, maturate sui cadaveri dei propri errori. Lo spettacolo, concepito attraverso segmenti drammaturgici e coreografici altamente simbolici, racconta come da Pinocchio possa nascere l'uomo nuovo in grado di modificare se stesso e il mondo circostante, scardinando i rapporti e i comportamenti imposti dalla cultura dominante.
Upnon Ass. Prom. Sociale - LAZIO
9 aprile DOIT Festival per il Sociale ore 21
UGUALI, UGUALI,TUTTI I GIORNI UGUALI
Mise en éspace a cura di Capsa Service tratta dai testi Lenta cavalca nel tempo la prossima ora, Il carcere è stato inventato per i poveri e I giocattoli di Dio realizzati dai detenuti del carcere di Rebibbia.
Regia di Daria Veronese
- Proiezione del cortometraggio BREAK THE WALL
Regia Davide Di Nardo
Pixelcake Visual Factory
una produzione Azimut/Cesp
progetto ideato dagli studenti ristretti del carcere di Rebibbia, IISS “Von Neumann” - Roma
10 aprile ore 18 - Gran Finale
Premiazione dei vincitori del DOIT Festival, II edizione 2016
Premiazione dei vincitori de L’Artigogolo II edizione, concorso di drammaturgia contemporanea
Aperitivo

DOIT Festival – Drammaturgie Oltre Il Teatro - II EDIZIONE
TEATRO PLANET, Via Crema, 14 - Roma
Spettacoli in concorso dal martedì al venerdì ore 21
Spettacoli ospiti sabato ore 21 e domenica ore 17.30
Per info e prenotazioni:
cell. 3208955984 (dalle 15 alle 20)
È possibile ritirare biglietti e abbonamenti presso il botteghino del Teatro Planet a partire dall’8 marzo.
Biglietti: intero 10 euro; ridotto (over 65 e under 25) e ridotto gruppi (>6 persone) 8 euro, studenti 5 euro
+ 2 euro di tessera associativa Teatro Planet (solo al primo accesso)
Abbonamento studenti componenti della GIURIA GIOVANE
8 spettacoli – 40 euro
+ 2 euro di tessera associativa Teatro Planet (sola al primo accesso)
Abbonamenti adulti:
12 spettacoli – 84 euro
8 spettacoli – 64 euro
6 spettacoli – 42 euro
4 spettacoli – 28 euro
+ 2 euro di tessera associativa Teatro Planet (solo al primo accesso)
DOIT Festival – Drammaturgie Oltre Il Teatro
www.doitfestival.eu
Direzione artistica
Angela Telesca - angela.telesca@chipiuneart.it
Cecilia Bernabei - cecilia.bernabei@chipiuneart.it
Grafiche e webmaster
Walter Mirabile
Luca Bernabei
Ufficio stampa ChiPiùNeArt
ufficiostampa@chipiuneart.it
Promozione e comunicazione Teatro Planet
F/M Press –Marta Scandorza
Teatro Planet
Direzione artistica Caterina Costantini
Via Crema, 14 – Roma
Website: https://teatroplanet.wordpress.com
Direzione organizzativa
Gabriele Pianese gabrielepianese@alice.it
Giorgia Buttarazzi giorgia.buttarazzi@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento