MENU

K-HOME | KIROLANDIA | KIRI | REGOLAMENTO | CONTATTI  | corrente culturale | frida.artes | cookie law
Kirosegnaliamo | Kiroalmanacco | Kirosegnaliamo
K-NEWS |FOTO | RACCONTI | POESIE | DISEGNI/PITTURE | PALCOSCENICO | MUSICA | ARTE | CINEMA | LIBRI | COSTUME/SOCIETA' | SCIENZE/NATURA | VIDEO
IppoKiro PutzoKiro MayaKira LoveKira ManuKira AttiroKira VolpocaKiro MireKira Krouge

martedì 13 settembre 2016

KIROSEGNALIAMO 12-18 Settembre 2016


Kirosegnaliamo





Kiri, ripartono con una nuova veste, le segnalazioni di  Kirolandia blog di cooperazione dell'omonima corrente culturale.

Di settimana in settimana qualche suggerimento sia In che Off, selezionato accuratamente sulla base delle vostre importanti indicazioni.


Dunque ecco a voi per sognare...


TEATRO 


"PASSIONI" Concorso di Corti Teatrali
TEATRO LE SEDIE - Roma
da venerdì 16 a domenica 18 Settembre 2016, ore 21.00_dom. ore 18.00

Parte la Seconda Edizione di "Passioni" il Concorso di Corti Teatrali promossa dall’Associazione Il Rinoceronte al Teatro Le Sedie di Roma. Quattro spettacoli finalisti ad inaugurare la ricca stagione dell'unico teatro del quartiere Labaro di Roma alla sua settima stagione, ecco i titoli: Il Terzo Buco, La Soglia, Questo è un monologo, Segreti E Cipolle.
Filo coduttore la capacità di leggere tra le righe della quotidianità. Obiettivo: la diffusione e il confronto tra i nuovi soggetti del Teatro Italiano. Il vincitore verrà inserito nel cartellone della nuova stagione. Gli spettacoli saranno valutati da una giuria popolare e una giuria di esperti presieduta dall’attrice Gioia Montanari.


PROGRAMMA dettagliato delle serate:
>>> Venerdì 16 ore 21.00
- Inaugurazione della stagione teatrale
- Presentazione del concorso PASSIONI
- Segreti e cipolle di Monica Lugini
>>> Sabato 17 ore 21.00
- Il terzo buco di Giovanni Lupi e Ester Albano
- Questo è un monologo di Beatrice Verzotti
- La soglia di Antonino Giuffrè
>>> Domenica 18 ore 18.00
- Finale
- Premiazione

Indirizzo: Vicolo del Labaro, 7 - Roma
Sito di riferimento: www.teatrolesedie.it

____



"DOPPIO TAGLIO" con MARINA SENESI 
Come i media raccontano la violenza sulle donne
per l'apertura del festivalfilosofia 2016 - Modena
venerdì 16 Settembre,  ore 21.00

Circondata dai 'ri-tagli' di giornale, che accompagnano in proiezione tutto il racconto, Marina Senesi scopre insieme a noi cosa c'è dentro la notizia, svelando come il 'taglio' scelto dai media, nella composizione di una fotografia o di un titolo, possa trasformare anche la più sincera condanna della violenza in un'arma a 'doppio taglio'.
L'originalità e la forza di questa proposta hanno immediatamente convinto altre due artiste d'eccezione, la regista Lucia Vasini, e la cantautrice inglese Tanita Tikaram . Con loro, scopriamo come la cronaca raramente si sottragga - anche oggi - alla regola di una tradizione letteraria volta ad alleggerire la responsabilità dell’aggressore quando si ritiene che la donna abbia varcato i confini imposti al suo genere.


Interprete: Marina Senesi  -  Autori: Marina Senesi e Cristina Gamberi - diretto da Lucia Vasini - Musiche originali di Tanita Tikaram e voci fuori campo di Filippo Solibello e Marco Ardemagni (Caterpillar Radio2). Con l'adesione dell'Ordine dei Giornalisti e il Patrocinio Pari Opportunità Rai.

Sito di riferimento: www.marinasenesi.it
Informazioni: tournée nazionale di DOPPIO TAGLIO  18 Trento - 20/21 Velletri - 23 Roma - 25 Pavia - 26 Lecco - 27 Modena - 29/30 Genova

____

ARTE

"THERE IS NO PLACE LIKE HOME"
APPRODO FLUVIALE - Roma
Inaugurazione: venerdì 16 settembre 2016, ore 16:00 – 23:00
L'esposizione prosegue dal 16 al 30 settembre 2016, dalle 10.00 alle 12.00- dalle 16.00 alle 23.00

Alla sua IV edizione di  THERE IS NO PLACE LIKE HOME, 30 artisti in un luogo inedito e poco conosciuto della capitale, l' approdo sul fiume Tevere nei pressi di Ponte Marconi.
La mostra presenta installazioni, videoproiezioni e azioni performative ed offre uno sguardo nuovo su Roma, dalle sue viscere: le acque bionde e irrequiete del Tevere. L’arte contemporanea torna a far rivivere il fiume che attraversa la città e che ne custodisce intatti gli aspetti naturalistici e di navigazione.
Le azioni performative degli artisti avranno luogo il 16 e il 28 settembre 2016.

Progetto d'arte contemporanea nato a Roma nel 2014 da  Giuseppe Pietroniro, Stanislao Di Giugno, Marco Raparelli, Alessandro Cicoria, Daniele Puppi  Giuliana Benassi e Giulia Lopalco
Realizzazione con il contributo di Roma Capitale, in collaborazione con la SIAE. Evento inserito nell’edizione 2016 dell’ESTATE ROMANA
Patrocinio dell'Autorità di Bacino del Fiume Tevere.Sostengono la mostre: Neo Comunicazione Integrata, Calipso Srls, G.S.S., Untitled Association, Birra Menabrea, Conoscere il Tevere, Materia, Impresa Navarra, altrospazio, With Us.
Ringraziamenti: Ines Musumeci Greco, per la collaborazione Martina Adami, Alessandro Aversa, Serena Basso, Federico Di Iorio, Filippo Faruffini, Rita Fracassi, Davide Franceschini, Goffredo Frollini, Lorenzo Gigotti, Francesca Rossi, Claudio Sisto.
Artisti: Josè Angelino, Massimo Bartolini con Pietro Riparbelli, Stefan Burger, Ludovica Carbotta, Alessandro Cicoria, Michela de Mattei, Maria Adele Del Vecchio, Federica Di Carlo, Stanislao Di Giugno, Fantazio, Michael Fliri, Federico Fusi, Judith Kakon, Tobias Kaspar, Masbedo, Jacopo Miliani, Jonathan Monk, Liliana Moro, Matteo Nasini, Luigi Ontani, Jorge Peris, Giuseppe Pietroniro, Gianni Politi, Daniele Puppi, Calixto Ramirez, Marco Raparelli, Vincenzo Simone, Nico Vascellari, Italo Zuffi.
Organizzazione: Associazione Culturale Vitoria Gasteiz
 

 EVENTO GRATUITO 
Informazioni: abbigliamento e calzature comode
Indirizzo: Lungotevere San Paolo, 48 - Roma (sotto ponte Marconi)
Sito di riferimento: www.thereisnoplace.com




PROSEGUONO....

"BARBIE. THE ICON " a cura di Massimiliano Capella
COMPLESSO DEL VITTORIANO  ALA BRASINI - Roma
da venerdì 15 Aprile a domenica  30 Ottobre 2016, vari orari
Barbie as Marilyn, 1997 © Mattel Inc.

Il suo vero nome è Barbara Millicent Roberts, ma per tutti è solo Barbie. Barbie è molto più di una semplice bambola. È un’icona globale, che in 56 anni di vita è riuscita ad abbattere ogni frontiera linguistica, culturale, sociale, antropologica. Per questo motivo la sua figura attrae sempre più l’attenzione come fenomeno culturale e sociologico tanto da dedicarle mostre come Barbie.
Barbie. The Icon racconta l’incredibile vita di questa bambola che si è fatta interprete delle trasformazioni estetiche e culturali della società lungo oltre mezzo secolo di storia, ma - a differenza di altri miti della contemporaneità che sono rimasti stritolati dal passare del tempo - ha avuto il privilegio di resistere allo scorrere degli anni e attraversare epoche e terre lontane, rappresentando oltre 50 diverse nazionalità, e rafforzando così la sua identità di specchio dell’immaginario globale.
Nella sede romana la mostra, prodotta da Arthemisia Group e 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE in collaborazione con Mattel, curata da Massimiliano Capella, si è arricchita di nuovi prestiti dalla serie Barbie Fashionista, tra cui i modelli Curvy, Tall e Petit, che riproducono le diverse corporature femminili, e le wedding dolls della Coppia Reale inglese William e Catherine.


Indirizzo: San Pietro in Carcere - Roma
Sito riferimento: www.ilvittoriano.com

____

"Alphonse Mucha"  a cura di Tomoko Sato
COMPLESSO DEL VITTORIANO - ALA BRASINI - Roma
da venerdì 15 aprile a domenica 11 Settembre 2016,  vari orari
Alphonse Mucha Le stagioni: Estate 1896
 
 - Serie di quattro pannelli decorativi 
Litografie a colori, 103x54 cm ciascuna  © Mucha Trust 2016

Alphonse Mucha (1860-1939) è stato uno degli artisti più celebri dell’Europa a cavallo tra ‘800 e ‘900: combinando immagini di donne seducenti a composizioni e layout tipografici innovativi creò originalissimi manifesti. Nacque così un nuovo genere di arte visiva fiorito nella Parigi della Belle Époque. Lo stile Mucha venne a indicare ben presto tutta una serie di opere grafiche e oggetti decorativi che arredavano le case dei cultori dell’arte a Parigi e in altri Paesi, diventando un’icona dell’Art Nouveau. Nel 1904, durante una visita negli Stati Uniti, i mass media salutarono in Mucha il più grande artista decorativo del mondo.

Mentre nel contesto dell’arte internazionale aumentava la sua fama, in Mucha crebbe forte il desiderio di contribuire all’indipendenza politica delle Terre ceche e delle vicine regioni slave divise per secoli dalle potenze coloniali. Al di là di un’opulenza di facciata e di una visione modernista espresse dall’Esposizione universale di Parigi del 1900, nell’Europa centrale e orientale le tensioni politiche montavano.

Sotto l’egida dell’Istituto per la Storia del Risorgimento italiano e con il patrocinio della Regione Lazio, la prima grande retrospettiva dedicata a Roma all’artista ceco Alphonse Mucha è organizzata e prodotta da Arthemisia Group in collaborazione con la Fondazione Mucha.
Curata da Tomoko Sato, la mostra si compone di oltre 200 opere tra dipinti, manifesti, disegni, opere decorative, gioielli e arredi, che concorrono a ripercorrere l’intero percorso creativo del massimo esponente dell’Art Nouveau.
L’evento vede come sponsor Generali, special partner Ricola, sponsor tecnico Trenitalia e media partner Vogue Italia.
L’evento è consigliato da Sky Arte HD.

Il catalogo è edito da Skira per Arthemisia.

Indirizzo: San Pietro in Carcere - Roma
Sito di riferimento: www.ilvittoriano.com

____

ENOGASTRONOMIA

"MALAZÈ" organizzato da Rosario Mattera
CAMPI FLEGREI - Napoli
da sabato 3 a domenica 25 Settembre 2016 - vari orari

Dal 3 al 25 settembre c’è l’XI edizione dell’evento enoarcheogastronomico dei Campi Flegrei con eventi a Pozzuoli, Napoli, Quarto, Bacoli, Monte di Procida e Procida
La manifestazione continua con decine di eventi a Pozzuoli

Martedì 13. Ore 19.00
Baia, Bacoli c’è “Da Orfeo al rave' tra suoni e poesia” a cura dell’associazione “La Danza delle farfalle” e i Fondi di Baia.
La poesia diventa suono e spettacolo per nuove suggestioni; invenzione per una rappresentazione sul mito di Orfeo ed Euridice. Una lettura originale e affascinante in cui si fondono musica classica ed elettronica, percussioni, reading, danza, arte, rap in una contaminazione che spazia fino all' uso del greco antico che s' incontra con la cultura metropolitana.

Mercoledì 14. Ore 20,30
Pozzuoli la Cucina del Sannio incontra I Campi Flegrei.
Nando Salemme, faro della gastronomia dei Campi Flegrei, e la sua Osteria da sempre luogo per gli amanti dei sapori e dei profumi flegrei, come fa da anni si apre a confronti e scambi enogastronomici di altri territori, quest’anno lo fa invitando per una serata speciale, uno dei più grandi protagonisti della cucina del Sannio Raffaele D’Addio. Raffaele D’Addio proporrà la sua buona cucina che porta da anni con successo a Puglianello un borgo slow del Sannio, dove Il Foro Dei Baroni qui è una vera e propria istituzione.  

Mercoledì 14. Ore 21.00
Baia, Bacoli “Mangiare con le mani… un piacere senza tempo”.
Dopo oltre 2000 anni, a Baia, mangiare con le mani e leccarsi le dita sarà ancora sinonimo di piacere. La Locanda del Testardo proporrà una degustazione di prodotti e vini tipici del territorio dove sarà vietato l’uso delle posate. Alcune delle proposte gastronomiche saranno fredde oppure morbide e si “squaglieranno”, tanto da rendere necessario il gesto spontaneo di ripulire con le labbra i polpastrelli deliziosamente impiastricciati. Il mangiare con le mani è un modo di degustare che valorizza l’importanza del tatto e del contatto diretto col cibo e esalta l’aspetto conviviale e di condivisione del pasto, dove gli ospiti di ogni tavolo prenderanno da un vassoio comune le preparazioni.
  
 Informazioni: Per tutti gli eventi è obbligatoria la prenotazione.
Sito di riferimento: www.malaze.it
App di Malazè aggiornata con il programma completo


Kirosegnaliamo esce all’inizio di ogni settimana, chi volesse darci comunicazione di eventi con rilievo artistico-culturale può scriverci a kirolandia@gmail.com oppure info@kirolandia.com,  entro la domenica precedente, specificando chiaramente la richiesta di segnalazione, provvederemo previa specifica selezione all'inserimento …

Nessun commento:

Posta un commento