MENU

K-HOME | KIROLANDIA | KIRI | REGOLAMENTO | CONTATTI  | corrente culturale | fridaartes | privacy e cookie | desclaimer
Kirosegnaliamo | Kiroalmanacco | Kirosegnaliamo
K-NEWS |FOTO | RACCONTI | POESIE | DISEGNI/PITTURE | PALCOSCENICO | MUSICA | ARTE | CINEMA | LIBRI | COSTUME/SOCIETA' | SCIENZE/NATURA | VIDEO
IppoKiro PutzoKiro MayaKira ManuKira AttiroKira MireKira VeraKira CeresKira VolpocaKiro

martedì 6 ottobre 2020

KIROSEGNALIAMO dal 6 ottobre al 12 ottobre 2020

 

Kiri, continuano in questa stagione 2020-2021, nella loro veste rinnovata, le KIROSEGNALAZIONI di KIROLANDIA blog di cooperazione dell'omonima corrente culturale. Ogni settimana, sulla base delle tantissime proposte giunte in redazione, selezioniamo per voi alcuni eventi da seguire a Roma con un veloce sguardo fuori porta.
Potete inviarci i vostri Comunicati Stampa ad una delle nostre email kiroalndia@gmail.com - info@kirolandia.com. Scriveteci e raccontateci delle vostre iniziative.
 
Vi ricordiamo che i suggerimenti di Kirolandia sono tripli!!!
Non solo qui nel blog ma anche attraverso le KIROSOCIALNEWS, lanci direttamente dai nostri social: Facebook, Twitter e Linkedin. Non appena ripartirà la trasmissione radiofonica, "#doyoudream kirolandia on air" su Radio Godot, riprenderà anche la diffusione del KIROEVENTO DA SOGNO della settimana!
Seguite sempre gli hastag #kirosegnalazioni #kirosocialnews #kiroventodasogno e scoprirete i selezionatissimi suggerimenti dei Kiri di Kirolandia!
 
Dunque per sognare con voi...
 
TEATRO
 
NOVITA'
 
TITOLO
ALESSANDRO LONGOBARDI PER OTI - OFFICINE DEL TEATRO ITALIANO
Presenta
MAURIZIO IV
Un Pirandello pulp
 
DOVE e QUANDO
SALA UMBERTO- Roma
Dal 9 al 25 ottobre 2020 - Dal mercoledì al sabato ore 21.00, domenica ore 17.00, mercoledì 21 ottobre ore 17.00
 

CON CHI
DI EDOARDO ERBA
CON GIANLUCA GUIDI e GIAMPIERO INGRASSIA
REGIA GIANLUCA GUIDI
MUSICHE MASSIMILIANO GAGLIARDI
 
DETTAGLI
Siamo in prova, sul palco dove dovrebbe andare in scena Il Gioco delle Parti di Pirandello. Maurizio, il regista dello spettacolo, si aspettava un altro tecnico per il montaggio e il puntamento delle luci, ma si presenta Carmine, un siciliano di mezza età, indolente, che non sembra aver molto entusiasmo per il lavoro. Carmine è appena assunto e non sa nulla dello spettacolo, così Maurizio è costretto a ripercorrere tutto il testo per farglielo capire. Oltre a essere svogliato, Carmine soffre di vertigini e ha paura a salire sulla scala, e pur di non farlo si mette a discutere su ogni dettaglio della regia. Benché dettate dalle vertigini, le sue idee sono inaspettatamente innovative, e Maurizio passa dall’irritazione all’interesse. La discussione gli fa nascere l’idea di una regia pulp: un Gioco delle parti ambientato in uno squallido parcheggio di periferia, dove si consumano scambi di coppie.
 
I ruoli si invertono, e ora è Maurizio che sale e scende dalla scala per puntare le luci, mentre Carmine è diventato la mente pensante. Sembra un semplice gioco di ribaltamento dei ruoli, ma la scoperta di inquietanti verità scuoterà i precari equilibri trovati dai personaggi e farà precipitare la commedia verso un finale inaspettato.
 
Il metateatro, specialità di Pirandello, viene interpretato da Edoardo Erba in chiave più attuale e irriverente. Eppure la lezione del grande maestro siciliano irrompe all'improvviso, quando il rapporto fra i due personaggi va oltre il limite del prevedibile, e fa ritrovare alla commedia la sua matrice tragica.
 
Divertente, intelligente, prensile, interpretato da due grandi talenti del teatro, sostenuto da una regia impeccabile, Maurizio IV si impone all'attenzione del pubblico come una delle più interessanti novità italiane della stagione.
 
COSTO e altre INFORMAZIONI
Prezzi da 17 a 28 euro
www.salaumberto.com

_______________________________________________________________________
_______________________________________________________________________
 
TITOLO
Associazione Culturale Teatro Trastevere
in collaborazione con FMG
presenta
L'Evento Spettacolo
SCELTE AZZARDATE
 
DOVE e QUANDO
TEATRO TRASTEVERE - Roma
Dal 9 all'11 ottobre 2020, ven-sab ore 21.00 - domenica ore 17.30
 

CON CHI
Scritto e diretto da Federico Maria Giansanti
con Elisa Cheli e Gabriele Planamente
 
DETTAGLI
Torna in Scena al Teatro Trastevere la commedia "Scelte Azzardate" prodotta dalla FMG, scritta da Federico Maria Giansanti ed interpretata da Elisa Cheli e Gabriele Planamente.
Dopo lo stop forzato dovuto al lockdown finalmente la produzione FMG torna a parlare di spettacolo in un teatro che è un punto di riferimento per la scena romana.
“Scelte azzardate" è uno spettacolo che parla di giovani in crisi d’ideali,  sentimentale e lavorativa. La crisi risiede nella paura di fare un piccolo gesto, anche una sciocchezza per appoare un cambiamento alla propria situazione e valutarne l’evoluzione.
Asia e Lorenzo sono due giovani professori di cui esploriamo la storia attraverso tre ambienti; un ristorante e le loro case. Non li vediamo mai insieme a letto e non li vediamo mai a cena, li vediamo solo nel momento del tiramisù e della preparazione all’appuntamento. Lorenzo è un ragazzo molto colto, preciso, educato, pacato e gentile e oltremodo permissivo ed accondiscendente, Asia è una ragazza egocentrica che vede al centro del mondo se stessa e fuori di sè una proiezione di se stessa, ha un livello di ascolto molto basso ed è una ragazza senza filtri, ovvero dice ciò che pensa per come si manifesta nella sua mente. Asia e Lorenzo condividono la stessa passione per l'insegnamento e la stessa difficoltà nel praticarlo, la loro carriera è fatta per lo più di sporadiche supplenze. È vero che sono giovani ma sono giù di morale, malati di noia e monotonia non vedono soluzione oltre la raccomandazione di uno zio di Lorenzo che però non riesce ad agire nell'immediato, tenendoli in un limbo oltremodo stancante.
 
COSTO e altre INFORMAZIONI
Avviso ai Soci
Ingresso 10 euro - prevista tessera associativa
contatti: 065814004
info@teatrotrastevere.it
#ilpostodelleidee
www.teatrotrastevere.it
KIROLANDIA MEDIA PARTNER
_______________________________________________________________________
_______________________________________________________________________
 
PROSEGUONO...
 
TITOLO
D.N.A.
Dopo la Nuova Alba
 
DOVE e QUANDO
Teatro Basilica - Roma
dal 30 settembre all'11 ottobre 2020 - dal mercoledì al sabato ore 21.00 - domenica ore 17.45

CON CHI
di Anton Giulio Calenda, regia Alessandro Di Murro
un progetto del Gruppo della Creta
con Jacopo Cinque, Alessio Esposito, Maria Lomurno, Eleonora Notaro, Laura Pannia
musiche originali di Enea Chisci
scene e costumi Laura Giannisi
aiuto regia Tommaso Cardelli
assistente alla regia Jessica Miceli
vocal coach Pamela Massi
direttore di produzione Pino Le Pera
grafica Studio Turandò
compagnia Gruppo della Creta
prodotto da Fattore K.
 
DETTAGLI
“DNA – Dopo la Nuova IAlba” vuole essere un trucco di magia, un gioco di prestigio drammaturgico, che disorienta lo spettatore tra mondi lontanissimi e tempi paralleli con lobiettivo di squarciare il nostro mondo e il nostro tempo.
 
Dopo il lungo periodo di chiusura causa Covid, si riaprono finalmente le porte del  TeatroBasilica, lo splendido spazio teatrale a San Giovanni, che inaugurerà la stagione con D.N.A. Dopo la Nuova Alba.
Una Giovane Donna, rinchiusa in un centro di recupero per malate psichiatriche, viene dimessa per essere reinserita nella società. Sostenuta da un gruppo di femministe capeggiate dal personaggio della Nana, ha il compito di attentare alla vita del Ministro dell’Interno, Flavio Mazzoni, personaggio politico di estrema destra e responsabile della sua reclusione nel manicomio.
La trama principale si intreccia con altre storie di universi lontani: un giovane che segue il suo maestro attraverso un deserto senza confini, due intellettuali che speculano sul futuro dell’arte mentre oziano in un aeroporto postmoderno e tre divinità annoiate che giocano con il destino dell’umanità.
Ogni percorso narrativo conduce ad una sola conclusione: la nuova alba è alle porte e con essa la speranza di un cambiamento.
Lo spettacolo sarà in scena la prima settimana dal mercoledì alla domenica e la seconda settimana dal giovedì alla domenica. Lo spettacolo ha debuttato in prima nazionale al Todi Festival 2020.
 
COSTO e altre INFORMAZIONI
Biglietti 15 euro (riduzione per gruppi superiori a 4 persone).
Contatti / Prenotazione obbligatoria +39 392 97.68.519 - info@teatrobasilica.com
Tutte le attività del Teatro Basilica si terranno nel rispetto della normativa sul distanziamento sociale in materia di prevenzione dal Covid19
www.teatrobasilica.com
“Frammenti” al TeatroBasilica si apre con DNA del Gruppo della Creta e poi Gabriele Lavia, Roberto Herlitzka e Antonio Calenda, Riccardo Caporossi, Michele Sinisi, Daniela Giovanetti, Dino Lopardo e tanti altri.
_______________________________________________________________________
_______________________________________________________________________
 
TITOLO
La Bilancia Produzioni
Presenta
COSE POPOLARI
 
DOVE e QUANDO
Teatro de’ servi - Roma
Dal 24 settembre all'11 ottobre 2020
1a settimana giovedì - sabato ore 21 - domenica ore 17.30
2a e 3a settimana martedì - sabato ore 21- domenica ore 17.30
 

CON CHI
di Nicola Pistoia, Francesco Stella e Ariele Vincenti
regia Nicola Pistoia
con Nicola Pistoia, Ariele Vincenti, Francesco Stella, Giordana Morandini
 
DETTAGLI
Apre la stagione 2020-2021 del Teatro de’ Servi, in prima assoluta, la commedia  Cose popolari”, un viaggio nella quotidianità e nei  destini. Lo spettacolo è ispirato a una vicenda vera e a vite concrete che il destino ha deciso di intrecciare sul pianerottolo di un condominio.
Roma, oggi. Possedere una casa di proprietà o sostenere le spese per un affitto sono un lusso che Fabio, a causa delle precarie condizioni economiche e lavorative in cui versa, non può permettersi. E così, all’insaputa della compagna Patrizia, trascina il suo amico e cognato Stefano nel disperato tentativo di occupare abusivamente una casa popolare, ormai disabitata. A far loro da “guida” in questa avventura tanto illegale quanto inevitabile è Mario, il misterioso dirimpettaio amante della musica classica e della raccolta differenziata.
 
COSTO e altre INFORMAZIONI
Platea/Galleria: Intero 24 euro - Ridotto 18 euro - Under14 10 euro
info: 06 6795130
www.teatroservi.it
_______________________________________________________________________
_______________________________________________________________________
 
FESTIVAL - MANIFESTAZIONI - ALTRI INCONTRI

NOVITA'

TITOLO
MONO ROAD: LOST IN SHAKESPEARE a Villa Borghese
Corto Circuito Teatrali itinerante con Daniele Coscarella e la compagnia Monolocale.
Quando lo spettacolo viaggia monopattino.
 
DOVE e QUANDO
VILLA BORGHESE - Roma
8 e 11 Ottobre. Orari: 1° Turno ore 19.30, secondo turno ore 20.45 - Festivi 17.45 e 19.00
 

CON CHI
con Daniele Coscarella, Dario Tacconelli, Emanuela Panatta, Shara Guandalini, Giorgia Ciotola, Alessandra Merico, Alessandro Tato Cecchini e Filippo Macchiusi, David Marzi, Matteo Cirillo, Micol Pavoncello, Cristina Chinaglia, Emanuela Bisanti, Andrea Zanacchi, Sara Baccarini. Fabrizio Mazzeo, Lara Balbo, Massimo Ceccovecchi.
testi degli attori di Monolocale
regia Daniele Coscarella
 
DETTAGLI
Dopo il grande successo di luglio e settembre, per soddisfare le numerose richieste, proseguono gli appuntamenti MONO ROAD. Il periodo storico, il rispetto dell’ambiente e il protocollo sanitario, conseguenza del Covid19, hanno spinto Daniele Coscarella e il gruppo lavoro di Monolocale produzioni formato da Emanuela Panatta, Dario Tacconelli, Pascal La Delfa e Paolo Di Pirro ad esplorare nuovi scenari, nuove forme di aggregazione e d’intrattenimento per il pubblico.
MONO ROAD - Corto CircuitoTeatrale, coinvolge sei aree tematiche: mobilità, ambiente, cultura, turismo, teatro, divertimento. Un percorso itinerante eco sostenibile a tappe per muoversi in piena libertà con monopattini elettrici e vivere Roma da un punto di vista nuovo e diverso in compagnia delle performances teatrali degli attori di Monolocale. Il coinvolgimento è assicurato! L’appuntamento è al MONO ROAD, dove ci sarà la presentazione dell’itinerario, per poi dare il via alla partenza del tour. Il gruppo sarà formato da un massimo di 10 spettatori e ogni monopattino avrà il nome di un artista che ha reso grande Roma: Gian Lorenzo Bernini, Michelangelo Buonarroti, Aldo Fabrizi, Nino Manfredi, Alberto Sordi, Renato Ruscel, Virna Lisi, Anna Magnani… Durante il percorso a tappe, oltre al divertimento nel guidare il monopattino, i Ryders saranno coinvolti dall’ambiente circostante e non mancheranno alcune sorprese: gli spettacoli itineranti dell’ 4, 8 e 11 ottobre sin intitoleranno Lost in Shakespeare. A Villa Borghese è facile perdersi tra misteri e leggende. Avvolti dalla rigogliosa natura: fontane, musei, tempietti e giardini d’ogni epoca. Ad ogni angolo è facile scovare una storia di vita e guerra che sa mutare tra il giorno e tramonto, la luna e la notte. Questa che vogliamo raccontare è una storia finale. 
Lost in Shakespeare è un’istallazione teatrale tra tradizione e fantasia: stanchi della solita routine e del solito finale di stagione, i personaggi shakesperiani, sono inaspettatamente scappati dal Globe! Dimenticati dal regista, stremati dalla competizione, si perdono tra i viali di Villa Borghese… Talmente forte il desiderio di cambiar vita e drammaturgia che tentano di organizzare una fuga. Ci riusciranno?
 
COSTO e altre INFORMAZIONI
La durata del circuito sarà di 40 minuti al prezzo di 13 euro.
Partenza dal Belvedere della Casina Valadier, dove il pubblico partirà, per scoprire e conoscere questo nuovo Corto Circuito Teatrale - MonoRoad
I giorni di programmazione sono 8 e 11 Ottobre Villa Borghese, 15 e 16 Testaccio. Orari: 1° Turno ore 19.30, secondo turno ore 20.45 - Festivi 17.45 e 19.00.
Prenotazioni a monolocaleaccento@gmail.com.    
https://www.monolocalespettacolo.com/
_______________________________________________________________________
_______________________________________________________________________
 
PROSEGUONO...
 
TITOLO
IL QUIRINO IN GALLERIA SCIARRA
 
DOVE e QUANDO
GALLERIA SCIARRA - Roma
Dal 5 settembre al 31 ottobre 2020 alle ore 20.30
 

QUESTA SETTIMANA
sabato 10 ottobre ore 20.30
QUARTETTO D’ARCHI SINCRONIE
con musiche di Beethoven e Maderna
CON CHI
Houman Vaziri Violino
Agnese Maria  Balestracci Violino
Arianna Bloise Viola
Francesco Marini Violoncello
Agnese Maria  Balestracci Violino
Arianna Bloise Viola
Francesco Marini Violoncello
 
DETTAGLI
PASSATO E CONTEMPORANEITÀ
Il Quartetto Sincronie sceglie di celebrare due anniversari accolti dall’anno 2020: i 250 anni dalla nascita di Ludwig Van Beethoven e il centenario dalla nascita di Bruno Maderna.
Il programma propone il Quartetto op. 18 n. 3 di Beethoven, per approdare al Quartetto per archi del 1946 di Maderna.
Il Quartetto op. 18 n. 3 è il primo brano per quartetto d’archi composto da Beethoven, ci racconta un legame col passato grazie alla melodiosità “mozartiana” e all’equilibrio tra le quattro voci, ancora rivolto indietro, con il primo violino che viene accompagnato dagli altri tre strumenti; allo stesso tempo abbiamo degli assaggi di come l’autore sfrutterà la formazione quartettistica nella sua complessità, nella sua versatilità dialogica tra le parti, riscontrabile nel secondo movimento, poi nel terzo e nella spiccata dinamicità del Presto finale. Il Quartetto per archi del 1946 di Bruno Maderna, ci accompagna alla musica di tempi più recenti. Maderna eredita dal suo insegnante, Gian Francesco Malipiero, l'interesse per la musica antica e per la polifonia rinascimentale e la necessità di confrontarsi costantemente con la storia, si pone così in opposizione alla scelta dell'avanguardia di rompere ogni legame con il passato. Nel Quartetto del 1946, in un sinuoso dialogo in cui le voci si appaiano due a due, troviamo rimandi a Stravinskij e Bartók.
---
Ludwig Van Beethoven (1770-1827)
Quartetto op. 18 n. 3
Allegro
Andante con moto
Allegro
Presto
Bruno Maderna (1920-1973)
Quartetto per archi (1946)
 
COSTO e altre INFORMAZIONI
Cocktail più spettacolo 25 euro
Cena più spettacolo 50 euro
Prenotazione obbligatoria ANGOLO SCIARRA 06 69424621 o mail food@teatroquirino.it
www.teatroquirino.it
__________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________
 
MUSICA
 
CONCERTI
 
NOVITA'
 
TITOLO
Ellington Club
presenta:
JAZZVILLE
con LUCA FILASTRO Jazz Trio
 
DOVE e QUANDO
Ellington Club - Roma (Zona Pigneto)
8 ottobre 2020 Apertura locale ore 18.00 - Inizio Live ore 21.30
 Dalle ore 18.00 alle ore 20.00: "Il Club dell'Aperitivo" con musicalizzazioni in vinile di Alessandro Casella
Dalle ore 21.30: "Jazzville", Live Music Show con Luca Filastro Jazz Trio
 

PROGRAMMA della serata
Prende il via l'appuntamento "Jazzville", serata che segna il ritorno nel quartiere Pigneto della buona musica dal vivo. Dalle ore 21.30 sarà Luca Filastro Jazz Trio ad aprire il ciclo di appuntamenti dedicati alle immortali sonorità nate all'inizio del XX secolo negli Stati Uniti e rimaste nella memoria del mondo come uno dei generi più "alti" nella storia della musica. In apertura, dalle ore 18.00 fino alle ore 20.00, saranno le musicalizzazioni in vinile di Alessandro Casella a dare inizio alla serata con le suggestive atmosfere de "Il Club dell'Aperitivo", per gustare selezionati drink o gustosi piatti gourmet sulle note dei dischi più ricercati.
La prima notte targata "Jazzville" promette emozioni. Classe '92, pianista e compositore eccellente, affermato dentro e oltre il confine nazionale, Luca Filastro è in grado di distinguersi al pianoforte come pochi altri in Italia. Formatosi con l'amore per miti come Fats Waller, Jelly Roll Morton, Sidney Bechet e Louis Armstrong, il giovane Filastro divora vinili di jazz senza mai fermarsi. Studia il genere in ogni sua forma e ne diviene padrone, proponendo al pubblico un jazz a 360°, con un repertorio che spazia dalla Swing Era alla rivoluzione del Bebop. La formazione Luca Filastro Jazz Trio è pronta a strabiliare l'Ellington Club con la solita trascinante esuberanza che da sempre caratterizza le loro esibizioni. Senso dello swing, dono dell'improvvisazione, innata simpatia e grande capacità comunicativa - con queste doti Filastro colleziona esibizioni nei maggiori clubs di tutto il mondo, suonando con Aldo Zunino (il contrabbassista preferito dagli americani) e Emanuele Zappia (alla batteria). Una prima serata dedicata al jazz che non deluderà le aspettative degli appassionati del genere e che invita a non perdere d'occhio i futuri appuntamenti di "Jazzville" al Pigneto, un'occasione unica per conoscere sonorità nate oltre un secolo scorso.
 
COSTO e altre INFORMAZIONI
Mercoledì e Giovedì: ingresso 15 euro (con drink). Spettacolo senza cena: 10 euro / Venerdì e Sabato: ingresso 20 euro (con drink).
Spettacolo senza Cena: 10 euro
Dalle ore 18.00 alle 20.00: Aperitivo - Dalle ore 20.00: Cena - Dalle ore 21.30: Inizio Spettacolo
Domenica dalle ore 11.30 alle 15.30: Brunch
[Obbligatoria la Prenotazione] – INFO: 392 111 0282
_______________________________________________________________________
_______________________________________________________________________
 
ARTE

PROSEGUONO...
 
TITOLO
I COLORI DEL LUSSO
di Flaviana Pesce
 
DOVE e QUANDO
Galleria Vittoria - Roma
Inaugurazione: 30 settembre 2020 dalle ore 18.00
 

CON CHI
di
Flaviana Pesce
a cura di Tiziana Todi
 
DETTAGLI
la Galleria Vittoria da appuntamento al suo pubblico dopo la lunga chiusura per l’emergenza sanitaria e lo fa con la mostra personale di Flaviana Pesce “i Colori del Lusso” a cura di Tiziana Todi.
La mostra “i Colori del Lusso" svela la ricerca artistica degli ultimi anni di Flaviana Pesce attraverso passioni, interessi e i sogni che l’artista esplora liberamente e riporta sulla tela giocando con forme e colori.
La mostra ci offre una lettura concettualmente irriverente degli oggetti della quotidianità creandone una simbologia contemporanea e non convenzionale con una velata nuance talvolta malinconica, esaltando una personalità fieramente avversa alle convenzioni.  
scrive di Flaviana Pesce la curatrice Tiziana Todi:
"Flaviana è figlia del suo tempo, sa trarre l’ispirazione da ciò di cui ama circondarsi, che perlopiù sono cose insolite e sfarzose. I suoi idoli sono griffati ed attuali, ma con la consapevolezza di una cultura che proviene dai tempi passati che lei sa coniugare alla perfezione per ottenere il risultato che imprime sulla tela.            
I colori sono il suo linguaggio, mezzo espressivo potente con cui interpreta il mondo e se in apparenza proprio il mondo esterno è il protagonista, la visione e i valori sono la forza e il vero fulcro di ogni opera che non si racchiude all’interno di una cornice, ma ha una vitalità debordante i confini della tela.            
A prima vista le opere sembrano attingere alla cultura popolare, ma realtà Flaviana sa unire l’esternalizzazione individuale con l’utilizzo di oggetti di massa, nonostante questi possano sembrare assolutamente estranei e lontani dal mondo interiore... "    
COSTO e altre INFORMAZIONI
 Ingresso Gratuito
Orario di apertura: da lunedì a venerdì 15.00 – 19.00
Fuori orario su appuntamento
Informazioni e prenotazioni + 39 0636001878
info@galleriavittoria.com
VISITA LA MOSTRA IN SICUREZZA.
Gli accessi allo spazio espositivo saranno contingentati per un massimo di visitatori contemporaneamente ed è obbligatorio l’utilizzo della mascherina. 
__________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________
 
TITOLO
BACK TO NATURE
Un progetto espositivo inedito che riflette sul futuro e sui cambiamenti climatici
In mostra nel parco, a ingresso gratuito, le installazioni di artisti di fama internazionale come Andreco, Mario Merz, Mimmo Paladino,
Benedetto Pietromarchi, Davide Rivalta, Grazia Toderi, Edoardo Tresoldi e Nico Vascellari
 
DOVE e QUANDO
PARCO DI VILLA BORGHESE _ Roma
Dal 15 settembre al 13 dicembre 2020
 

DETTAGLI e CON CHI
Il parco di Villa Borghese, uno dei parchi storici più famosi e amati di Roma, ospiterà Back to Nature. Arte Contemporanea a Villa Borghese, a cura di Costantino D’Orazio. Un progetto espositivo inedito che riflette sul futuro e sulla necessità di costruire un nuovo rapporto con la natura, in questo complicato periodo di cambiamenti climatici e di pandemia. In mostra, ad ingresso gratuito, una serie di installazioni pensate per essere esposte all’aperto e apprezzate da tutti coloro che frequenteranno il parco, appositamente progettate o reinventate per l’occasione da artisti di rilievo internazionale come Andreco, Mario Merz, Mimmo Paladino, Benedetto Pietromarchi, Davide Rivalta, Grazia Toderi, Edoardo Tresoldi, Nico Vascellari.
Back to Nature rappresenta una novità assoluta all’interno della programmazione culturale della città: si tratta del primo progetto coordinato con installazioni d'arte contemporanea nell’ambito di una strategia di valorizzazione dei parchi storici della Capitale. Le opere dialogheranno grazie alla trasparenza, che permetterà di ammirarle in sintonia con la natura del parco e in perfetta convivenza tra loro. Passeggiare nel parco permetterà ai visitatori di godere della corrispondenza tra il segno contemporaneo, le architetture del parco e le piante che lo abitano.
 
La manifestazione è concepita come un festival nel quale, intorno alle grandi installazioni artistiche nel verde, in dialogo armonioso con la natura, si svolgeranno performance musicali e interventi di street artist, volti al coinvolgimento del pubblico. I visitatori della mostra potranno interagire con le immagini elaborate dagli artisti e diventare protagonisti del festival attraverso selfie e scatti fotografici.
 
COSTO e altre INFORMAZIONI
 Ingresso gratuito
__________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________
 
TITOLO
BANKSY A VISUAL PROTEST
 
DOVE e QUANDO
CHIOSTRO DEL BRAMANTE - Roma
dall'8 settembre 2020 all'11 aprile 2021, vari orari
 

DETTAGLI
Immagina una città in cui i graffiti non fossero illegali, una città in cui tutti potessero disegnare dove vogliono. Dove ogni strada fosse inondata di miriadi di colori e brevi espressioni. Dove aspettare in piedi l’autobus alla fermata non fosse mai noioso. Una città che desse l’impressione di una festa aperta a tutti, non solo agli agenti immobiliari e ai magnati del business. Immagina una città così e scostati dal muro – la vernice è fresca.
Ci vuole del fegato, e anche tanto, per levarsi in piedi da perfetti sconosciuti in una democrazia occidentale e invocare cose in cui nessuno altro crede – come la pace, la giustizia e la libertà.
Oltre 100 opere, in un percorso espositivo rigoroso, raccontano il mondo di Banksy. All’interno dell’architettura cinquecentesca del Chiostro del Bramante, a Roma, trova spazio l’artista “sconosciuto” che ha conquistato il mondo grazie a opere intrise di ironia, denuncia, politica, intelligenza, protesta.
Da Love is in the Air a Girl with Balloon; da Queen Vic a Napalm, da Toxic Mary a HMV, dalle stampe per Barely Legal, una delle più note mostre realizzate, ai progetti discografici per le copertine di vinili e CD.
Facevo proprio schifo con la bomboletta, così ho cominciato a ritagliare stencil, dalle parole di Banksy l’indicazione sulla tecnica da lui più utilizzata. In mostra, grazie allo stencil: stampe su carta o tela, insieme a una selezione di opere uniche realizzate con tecniche diverse dall’olio o dall’acrilico su tela allo spray su tela, dallo stencil su metallo o su cemento ad alcune sculture di resina polimerica dipinta o di bronzo verniciato.
Il percorso espositivo percorre, anche comprendendo più di 20 progetti per copertine di dischi e libri, un arco temporale dal 2001 al 2017. Tutte le opere provengono da collezioni private.
Con questo nuovo progetto espositivo DART – Chiostro del Bramante prosegue il suo impegno nel raccontare al pubblico l’arte attraverso i protagonisti; dopo il successo di Bacon, Freud, la Scuola di Londra, realizzata grazie alla collaborazione di Tate, ora è il turno di Banksy.
Tra le proposte didattiche, i contenuti educativi saranno fruibili anche in modalità virtuale, per offrire a docenti e studenti un progetto di didattica museale a distanza di qualità e per arricchire la visita in presenza.
Il racconto di mostra è stato affidato ad Angela Rafanelli, attrice e conduttrice, che, tramite l'audioguida, accompagna il pubblico alla scoperta dell'artista grazie alla nuova app del Chiostro del Bramante scaricabile gratuitamente dai visitatori sul proprio smartphone, per una visita in sicurezza, con contenuti per gli adulti e per i più piccoli.
 
COSTO e altre INFORMAZIONI
Costo vedi sito
Mostra organizzata da DART - Chiostro del Bramante
in collaborazione con 24 ORE Cultura e ideata da Madeinart
con il patrocinio di: Regione Lazio – Assessorato alla Crescita Culturale
catalogo: 24 ORE Cultura
media partner: Sky Arte e Radio Monte Carlo
partner tecnico: Active Image GmbH – Scatto – Tecnoservice
media coverage: Arte.it e Wanted in Rome
press office adicorbetta
www.chiostrodelbramante.it
 
Immagine: "Jack & Jill, 2005", serigrafia su carta, screenprint on paper, Collezione privata, Private collection
__________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________
 
UNO SGUARDO FUORI PORTA
 
MUSICA
 
NOVITA'
 
TITOLO
La Fondazione Petruzzelli presenta:
Falstaff di Giuseppe Verdi, per la regia di Mariano Bauduin
 
DOVE e QUANDO
Teatro Petruzzelli - Bari
dal 9 Ottobre 2020
Falstaff sarà in replica al Teatro Petruzzelli sabato 10 e domenica 11 ottobre alle 18.00, martedì 13 e mercoledì 14 ottobre alle 20.30 e giovedì 15 ottobre alle 20.30.
 
 

DETTAGLI - CON CHI
Nuovo appuntamento con la Stagione d’Opera della Fondazione Teatro Petruzzelli: venerdì 9 ottobre alle 20.30 andrà in scena la prima di Falstaff di Giuseppe Verdi, per la regia di Mariano Bauduin.
 
Renato Palumbo dirigerà l’Orchestra del Petruzzelli e il Coro del Teatro (preparato dal maestro Fabrizio Cassi).
Firma le scene del bellissimo allestimento della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste il maestro Nicola Rubertelli, i costumi Zaira De Vincentiis, il disegno luci Daniele Naldi.
 
A dar vita all’opera Carlo Lepore (Sir John Falstaff  9, 11, 13, 15 ottobre), Filippo Polinelli (Sir John Falstaff 10, 14 ottobre), Damiano Salerno (Ford 9, 11, 13, 15 ottobre), Biagio Pizzuti (Ford 10, 14 ottobre), (Cameron Becker Fenton 9, 11, 13, 15 ottobre), (Francesco Marsiglia Fenton 10, 14 ottobre), Christian Collia (Dottor Caius), Saverio Fiore (Bardolfo), Dongho Kim (Pistola), Erika Grimaldi (Mrs Alice Ford 9, 11, 13, 15 ottobre), Angela Nisi (Mrs Alice Ford 10, 14 ottobre), Giuliana Gianfaldoni (Nannetta 9, 11, 13, 15 ottobre), (Veronica Granatiero Nannetta 10, 14 ottobre), Enkelejda Shkoza (Mrs Quickly 9, 11, 13, 15 ottobre), (Cristina Melis Mrs Quickly 10, 14 ottobre), Daniela Innamorati (Mrs Meg Page), Paolo Romano (L’Oste della giarrettiera) e Tony Marzolla (Robin).
 
Il capolavoro di Verdi su libretto di Arrigo Boito è tratto da Le allegre commari di Windsor di William Shakespeare e fu rappresentato per la prima volta al Teatro alla Scala di Milano, il 9 febbraio 1893.
La Conversazione sull’Opera Falstaff di Giuseppe Verdi a cura di Dinko Fabris sarà disponibile on line sul sito www.fondazionepetruzzelli.it, sul canale Youtube Fondazione Petruzzelli e sulla pagina Facebook del Teatro.
 
COSTO e altre INFORMAZIONI
Costo vedi sito
Il Botteghino del Teatro Petruzzelli osserva l’orario continuato dalle 11.00 alle 19.00, dal lunedì al sabato. (Informazioni: 080.975.28.10).
www.fondazionepetruzzelli.it

Immagine a corredo - ph. Fabio Parenzan
_______________________________________________________________________
_______________________________________________________________________
 
 Segui sempre gli hashtag 
#kirosegnalazioni #kirosocialnews #kiroeventodasogno
per rimanere informato
sugli eventi da sogno della settimana
 
Chiunque vuole segnalarci un'iniziativa può farlo inviando il Comunicato Stampa completo d'immagine ad una delle nostre email kirolandia@gmail.com - info@kirolandia.com