MENU

K-HOME | KIROLANDIA | KIRI | REGOLAMENTO | CONTATTI  | corrente culturale | frida.artes | cookie law
Kirosegnaliamo | Kiroalmanacco | Kirosegnaliamo
K-NEWS |FOTO | RACCONTI | POESIE | DISEGNI/PITTURE | PALCOSCENICO | MUSICA | ARTE | CINEMA | LIBRI | COSTUME/SOCIETA' | SCIENZE/NATURA | VIDEO
IppoKiro PutzoKiro MayaKira LoveKira ManuKira AttiroKira VolpocaKiro MireKira Krouge VeraKira

mercoledì 15 giugno 2011

NOI, LA LUNA LA NOSTRA



autore: Andrea Alessio Cavarretta (IppoKiro)                         





Ci amiamo, noi 
davanti alla Luna, la nostra.

Ci amiamo, noi 
di un amore, il nostro.

Noi, davanti alla Luna, la nostra ci amiamo. 

Le mani, le nostre 
si avvicinano, 
si cercano 
nel chiarore si sfiorano e rimangono unite.

Gli sguardi, i nostri 
si guardano 
e poi si baciano in un lungo silenzio davanti alla Luna, la nostra. 

Rimaniamo uniti legati per sempre 
noi due, 
noi davanti alla Luna. La nostra. 


3 commenti:

  1. Le nuvole, peccato, coprivano un poco la sua luce. Ma la luna è sempre lì al suo posto e tutti coloro che davanti a lei hanno giurato Amore, non potranno mai infrangere la promessa, senza che qulacuno nel cielo, ricordi la loro viltà.
    Esistono uomini che in certe notti, costretti dalla forza della Luna piena, si trasformano ricoprendosi di peli e manifestando la rabbia dei sensi di colpa.
    P.S. Complimenti per la poesia, la Luna resta sempre un ottima ispirazione!

    RispondiElimina
  2. Le nuvole non coprivano il rosso dei nostri pensieri, tutti uniti nell'infinita e temibile forza, nell'unico modo di vivere la vita: amando. La Luna evocherà sempre. Grazie Pakiro!

    RispondiElimina
  3. Mi rattrista un pò l'idea di avere qualcuno in cielo che giudica vile l'aver infranto una promessa d'amore...

    RispondiElimina