MENU

K-HOME | KIROLANDIA | KIRI | REGOLAMENTO | CONTATTI  | corrente culturale | fridaartes | privacy e cookie | desclaimer
Kirosegnaliamo | Kiroalmanacco | Kirosegnaliamo
K-NEWS |FOTO | RACCONTI | POESIE | DISEGNI/PITTURE | PALCOSCENICO | MUSICA | ARTE | CINEMA | LIBRI | COSTUME/SOCIETA' | SCIENZE/NATURA | VIDEO
IppoKiro PutzoKiro MayaKira ManuKira AttiroKira MireKira VeraKira CeresKira VolpocaKiro

martedì 13 ottobre 2020

KIROSEGNALIAMO dal 13 ottobre al 19 ottobre 2020

 K-news 


Kiri, continuano in questa stagione 2020-2021, le KIROSEGNALAZIONI di KIROLANDIA blog di cooperazione dell'omonima corrente culturale. Ogni settimana, sulla base delle tantissime proposte giunte in redazione, selezioniamo per voi alcuni eventi da seguire a Roma con un veloce sguardo fuori porta.
Potete inviarci i vostri Comunicati Stampa ad una delle nostre email kiroalndia@gmail.com - info@kirolandia.com. Scriveteci e raccontateci delle vostre iniziative.
 
Vi ricordiamo che i suggerimenti di Kirolandia sono tripli!!!
Non solo qui nel blog ma anche attraverso le KIROSOCIALNEWS, lanci direttamente dai nostri social: Facebook, Twitter e Linkedin. Non appena ripartirà la trasmissione radiofonica, "#doyoudream kirolandia on air" su Radio Godot, riprenderà anche la diffusione del KIROEVENTO DA SOGNO della settimana!
Seguite sempre gli hastag #kirosegnalazioni #kirosocialnews #kiroventodasogno e scoprirete i selezionatissimi suggerimenti dei Kiri di Kirolandia!
 
Dunque per sognare con voi...
 
TEATRO
 
NOVITA'
 
TITOLO
GLORY WALL
di Leonardo Manzan e Rocco Placidi
 
DOVE e QUANDO
TEATRO VASCELLO - Roma
Dal 13 all’18 ottobre 2020 - martedì, mercoledì, giovedì e venerdì ore 21.00 - sabato ore 19.00 - domenica ore 17.00


CON CHI
di Leonardo Manzan e Rocco Placidi
con Leonardo Manzan, Rocco Placidi e Paola Giannini, Giulia Mancini
scenografie Giuseppe Stellato
luci Paride Donatelli
progetto sonoro Filippo Lilli
regia Leonardo Manzan
produzione Centro di Produzione Teatrale La Fabbrica dell'Attore -Teatro Vascello, Elledieffe
 
DETTAGLI
Miglior spettacolo de La Biennale Teatro 2020
 
Leonardo Manzan, classe 1992, si diploma attore alla Civica Scuola di Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano. Esordisce alla regia con lo spettacolo It’s App to You (vincitore di numerosi premi tra cui InBox 2018). Vince il bando per registi Under 30 della Biennale di Venezia 2018/19 con lo spettacolo-concerto Cirano deve morire. Invitato alla Biennale Teatro 2020, presenta lo spettacolo Glory Wall che si aggiudica il premio come Miglior spettacolo, ed è la sua personale interpretazione del tema del Festival: la censura.
“l’arte vive di costrizioni e muore di libertà” Paul Valéry
Affiancato – sia nella scrittura che in scena - dalla preziosa collaborazione del suo coetaneo Rocco Placidi, Manzan si misura dunque con il tema che Antonio Latella ha scelto per la Biennale Teatro 2020: la censura. Un tema delicato, affascinante e attuale, soprattutto se lo si accosta al concetto di Teatro. L’arte vive di costrizioni e muore di libertà: la censura è quindi vitale per l’arte, l’arte è scandalo e lo scandalo a sua volta implica la censura.
Un vero e proprio corto circuito di idee e spunti di riflessione sui quali sta lavorando il giovane autore e regista.
 
Note di regia:
Cos'è la censura? Cosa si censura? Ci sono dei campi più soggetti alla censura? E se sì perché? Qual è il limite da superare oggi, in Italia, per essere censurati?
L’arte che disturba, scandalizza, crea disordine; la censura che si preoccupa dell’ordine sociale mantenendo l’ordine dell’immaginazione e di conseguenza l’ordinarietà dell’immaginazione. Il gioco è questo.
Eppure non è ridicolo scandalizzarsi, spaventarsi e infine censurare qualcosa che non è reale? Perché ci si indigna di più a teatro? Il palco sembra amplificare significati e effetti di cose che nel mondo ci lasciano indifferenti. In effetti la cosa non è per niente ridicola, perché è nell’immaginazione che siamo più vulnerabili e continuamente soggetti alla più sottile e perfetta forma di censura, che è quella che sembra venire da noi stessi.
De Sade dice che un limite c’è, tra ciò che è possibile immaginare e ciò che è possibile realizzare. Ma è un limite che alla censura non interessa. La censura colpisce la realtà ma il suo obiettivo è l’immaginazione.
Il suo occhio è rivolto alla cronaca, ma la sua vera ambizione sono le anime.
De Sade dice che un limite c’è, tra ciò che è possibile immaginare e ciò che è possibile realizzare. Ma è un limite che alla censura non interessa. La censura colpisce la realtà ma il suo obiettivo è l’immaginazione.
Il suo occhio è rivolto alla cronaca, ma la sua vera ambizione sono le anime.
Leonardo Manzan
 
COSTO e altre INFORMAZIONI
Prezzi intero 26 euro, ridotto over 65 euro 19, ridotto under 26 euro16
info 065898031  promozioneteatrovascello@gmail.com - promozione@teatrovascello.it
www.teatrovascello.it
_______________________________________________________________________
_______________________________________________________________________
 
PROSEGUE...
 
TITOLO
ALESSANDRO LONGOBARDI PER OTI - OFFICINE DEL TEATRO ITALIANO
Presenta
MAURIZIO IV
Un Pirandello pulp
 
DOVE e QUANDO
SALA UMBERTO- Roma
Dal 9 al 25 ottobre 2020 - Dal mercoledì al sabato ore 21.00, domenica ore 17.00, mercoledì 21 ottobre ore 17.00


CON CHI
DI EDOARDO ERBA
CON GIANLUCA GUIDI e GIAMPIERO INGRASSIA
REGIA GIANLUCA GUIDI
MUSICHE MASSIMILIANO GAGLIARDI
 
DETTAGLI
Siamo in prova, sul palco dove dovrebbe andare in scena Il Gioco delle Parti di Pirandello. Maurizio, il regista dello spettacolo, si aspettava un altro tecnico per il montaggio e il puntamento delle luci, ma si presenta Carmine, un siciliano di mezza età, indolente, che non sembra aver molto entusiasmo per il lavoro. Carmine è appena assunto e non sa nulla dello spettacolo, così Maurizio è costretto a ripercorrere tutto il testo per farglielo capire. Oltre a essere svogliato, Carmine soffre di vertigini e ha paura a salire sulla scala, e pur di non farlo si mette a discutere su ogni dettaglio della regia. Benché dettate dalle vertigini, le sue idee sono inaspettatamente innovative, e Maurizio passa dall’irritazione all’interesse. La discussione gli fa nascere l’idea di una regia pulp: un Gioco delle parti ambientato in uno squallido parcheggio di periferia, dove si consumano scambi di coppie.
 
I ruoli si invertono, e ora è Maurizio che sale e scende dalla scala per puntare le luci, mentre Carmine è diventato la mente pensante. Sembra un semplice gioco di ribaltamento dei ruoli, ma la scoperta di inquietanti verità scuoterà i precari equilibri trovati dai personaggi e farà precipitare la commedia verso un finale inaspettato.
 
Il metateatro, specialità di Pirandello, viene interpretato da Edoardo Erba in chiave più attuale e irriverente. Eppure la lezione del grande maestro siciliano irrompe all'improvviso, quando il rapporto fra i due personaggi va oltre il limite del prevedibile, e fa ritrovare alla commedia la sua matrice tragica.
 
Divertente, intelligente, prensile, interpretato da due grandi talenti del teatro, sostenuto da una regia impeccabile, Maurizio IV si impone all'attenzione del pubblico come una delle più interessanti novità italiane della stagione.
 
COSTO e altre INFORMAZIONI
Prezzi da 17 a 28 euro
www.salaumberto.com
_______________________________________________________________________
_______________________________________________________________________
 
FESTIVAL - MANIFESTAZIONI - ALTRI INCONTRI

NOVITA'
 
TITOLO
Ruotalibera Teatro con il contributo del Municipio Roma IV
presenta
Villa Farinacci Art Factory
Circo, teatro, musica e cinema
 
DOVE e QUANDO
Villa Farinacci - Roma
Dal 3 ottobre al 12 dicembre 2020
vari orari

 
PROGRAMMA sabato 17 e domenica 18 ottobre
Nuovo week-end all’insegna dell’arte a Villa Farinacci, all’interno del Parco Petroselli in zona Casal de’ Pazzi (in viale Rousseau, 90), con Villa Farinacci Art Factory, una serie di eventi di circo, teatro, cinema e musica per tutti.
 
Si inizia sabato 17 ottobre alle ore 17.00 con il cinema per bambini e famiglie: Mune il guardiano della Luna (2015 Francia), un film che può essere definito un poema visivo ammaliante sull’importanza dell’equilibrio in natura. La regia è di Alexandre Heboyan, Benoit Philippon e con Michael Gregorio, Izia Higelin, Féodor Atkine, Omar Sy, Davide Perino, Valentina Favazza. La distribuzione Notorious Pictures. I guardiani della luna e del sole sono ormai anziani ed è ora che designino il loro successore. Le redini del sole passano a Sohone, che si allena da sempre allo scopo, mentre la custodia della luna viene affidata inaspettatamente al piccolo fauno Mune, che non si sente proprio all'altezza. Infatti combina un guaio e mette il guardiano delle tenebre nella condizione di rubare il sole. Mune e Sohone si alleano, dunque, per partire alla ricerca dell'astro perduto. Con loro c'è la bella e fragile Glin, fatta di cera, in pericolo al caldo come al freddo, ma più coraggiosa che mai. Domenica 18 ottobre alle 18.00 si prosegue con uno spettacolo di teatro per giovani e adulti: Enrico IV di Pirandello scritto e riadattato da Gianluca Riggi, diretto e interpretato da Riccardo Cananiello e Gianluca Riggi. Lo spettacolo è di SemiVolanti/Dokana Teatro/Teatro Furio Camillo. In scena sono presenti solo due attori e gli spettatori vengono chiamati a sostituire gli altri personaggi della commedia pirandelliana. Se nella versione originale Enrico IV si finge folle dinanzi ai suoi ospiti e ai suoi servi, per svelare poi una recuperata “normalità”, qui l'attore gioca con lo spettatore, svelandone il tacito patto.
 
COSTO e altre INFORMAZIONI
 Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
Info e prenotazioni: 06 27801063 (lun./ven. 10.00/17.00 – sab/dom 11.00/15.00) o info@ruotalibera.eu
 
Per protocolli di sicurezza covid non possono entrare più  di 30 persone e la prenotazione è obbligatoria.
Misure di prevenzione Covid 19 - Gli utenti verranno sottoposti a un “Triage” all’entrata di Villa Farinacci:
1) Con la misurazione della temperatura all’ingresso. Con temperatura uguale o superiore a 37.5 gli spettatori non saranno ammessi alla manifestazione.
2) Prima di entrare nello spazio gli utenti dovranno procedere alla sanificazione delle mani con gel disinfettante.
3) Tutti gli spettatori devono indossare la mascherina (per i bambini valgono le norme generali).
 
Pagina Facebook: www.facebook.com/VillaFarinacciArtFactory

_______________________________________________________________________
_______________________________________________________________________

MUSICA
 
CONCERTI
 
NOVITA'
 
TITOLO
JAZZ VILLAGE ROMA
Presenta
VILLAGE CELIMONTANA
IL FESTIVAL JAZZ CON PIÙ AFFLUENZA D’EUROPA
UN’ESTATE CARICA DI SWING ED ENERGIA
 
Il progetto è vincitore dell'Avviso Pubblico ESTATE ROMANA 2020-2021-2022 e fa parte di ROMARAMA 2020, il palinsesto culturale promosso da Roma Capitale
                                                                                                                             
DOVE e QUANDO
VILLAGE CELIMONTANA Villa Celimontana - Roma
Concerti dal 13 al 18 Ottobre 2020
ORE 21.30 - Inizio concerti
Brunch domenica: ore 12.30


 
PROGRAMMA dal 13 al 18 ottobre
Un mese di ottobre ricco di musica al Village Celimontana con tanti concerti che vedranno alternarsi grandi artisti. Dal 15 al 18 ottobre, 4 appuntamenti da non perdere, con il Brasilian Mini Fest che aprirà i battenti con il DJAZZVAN Quartet di Marco Ricciardi. A seguire due grandi artisti, ovvero Eddy Palermo con il suo Brazilian Trio e Jim Porto che porterà in scena il suo spettacolo Brasiliando. Domenica 18, invece, Stefano Reali sarà il protagonista del brunch e, con la partecipazione speciale della vocalist Pamela D'Amico, che tra concerto e narrazione parlerà al pubblico di Antonio Carlos Jobim.
---
Giovedì 15 ottobre
DJAZZVAN QUARTET
Brasilin Mini Fest
Djazzvan project nasce poco più di tre anni fa, dopo anni di silente e feconda gestazione, da un’idea di Marco Ricciardi (il cantante, chitarrista e arrangiatore del progetto) e dall’incontro di tre generazioni di musicisti dai percorsi artistici diversi e originali, accumunati però da una magnifica “consonanza” elettiva per la musica brasiliana e per l’improvvisazione vocale e strumentale.
Line-up
Marco Ricciardi: voce e chitarra
Dario Piccioni: contrabbasso
Alberto D'Alfonso: flauto
Umberto Vitiello: percussioni
---
 
Venerdì 16 ottobre
EDDY PALERMO BRAZILIAN TRIO
Brasilian Mini Fest
Eddy Palermo presenta il suo Brazilian Jazz Trio al Village Celimontana. Uno dei rari esempi, quasi unico, di brasilian jazz interpretato dalla chitarra con riarrangiamenti originali di brani di grandi autori come Jobim, Valle, Nascimento, Einhorn ,DJavan, Donato ed altri.
 
Line up:
Eddy Palermo, Chitarra
Dario Rosciglione, Contrabbasso
Alessandro Marzi, Batteria
---
Sabato 17 ottobre
JIM PORTO
Brasilian Mini Fest
Jim Porto presenta il suo spettacolo Brasiliando al Village Celimontana. Virtuoso del jazz samba, Jim Porto è considerato oggi uno dei massimi esponenti della musica brasiliana in Italia. Jim Porto nasce in Brasile a Rio Grande do Sul. Arriva in Italia alla fine degli anni 70 e fa di Roma la sua nuova città.
Line up:
Jim Porto, Voce/Piano
Denis Fattori, Tromba
aniele Basirico, Basso
Mauro Salvatore, Batteria
---
Domenica 18 ottobre, ore 12.30
BRUNCH STORIA E MUSICA CON STEFANO REALI: TOM JOBIM
Brasilian Mini Fest
Il Village Celimontana celebra 100 anni dal 1920, "Gli anni ruggenti", con un percorso musicale di storia e musica che ci accompagnerà dal Dixieland allo Swing, dalla Bossanova al Jazz.
Musica, storie, aneddoti nella meravigliosa cornice di Villa Celimontana ci condurranno, per la prima volta nella storia del Festival, all'ora di pranzo. Si comincerà con il concerto alle 12.30, una pausa Brunch alle 13.15, e poi la seconda parte.
Line-up
Stefano Reali, piano e voce narrante
Pamela D'Amico, voce
Stefano Nunzi, contrabbasso
Andrea Nunzi, batteria
 
COSTO e altre INFORMAZIONI
 Ingresso Libero
NB: "Tutti gli eventi del Village Celimontana si svolgeranno in linea con le regole di sicurezza Anti Covid. Pertanto verranno mantenute le giuste distanze in modo da garantire una corretta fruizione degli eventi."
info 3490709468
www.villagecelimontana.it
_______________________________________________________________________
_______________________________________________________________________

ARTE

NOVITA' 
TITOLO
Aniconismo Iconico
di Nino Perrone
a cura di Tiziana Todi
Testo di Giorgio Di Genova
 
DOVE e QUANDO
GALLERIA VITTORIA - Roma
dal 14 al 27 ottobre 2020
INAUGURAZIONE 14 OTTOBRE, ore 18.00


DETTAGLI
INAUGURA IL 14 OTTOBRE PRESSO LA STORICA GALLERIA VITTORIA IN VIA MARGUTTA A ROMA Aniconismo Iconico nuova mostra personale dell’artista pugliese Nino Perrone curata da Tiziana Todi.
 
“Il tema della mostra “Aniconismo Iconico” – chiarisce Nino Perrone - è un esplicito riferimento al testo dello storico dell’arte e critico Giorgio Di Genova, che inaugurerà la mostra, e alla sua interpretazione dello stretto legame fra la natura e la mia produzione artistica. Le opere che verranno esposte, infatti, sono tutte caratterizzate da un tratteggio cromatico che si manifesta come traduzione pittorica di alcuni aspetti della natura che, nel mio sentire, generano vibrazioni emotive, forze energetiche e visioni di luce e colore.”
UN’ESPOSIZIONE DI 12 TELE AD OLIO E 10 SERIGRAFIE TUTTE RITOCCATE A MANO DALL’AUTORE con colori e pastelli ad olio, e nuovi dipinti realizzati per l’occasione come, Lagotto e Organismo vivente, opera prediletta dall’artista perché: “esalta la natura in ogni sua caratteristica vivacità e forma un insieme di armonia pittorica che rende piacevole la vista di chi osserva.” La tela, preparata con stucco e colla, è stata dipinta con la spatola per fare in modo che ogni colore diventi gestuale e anche protagonista. “Tutta la pittura di Perrone si ispira alla natura – scrive il critico Giorgio Di Genova - ed è una personalissima traduzione pittorica di aspetti di essa come è documentato dai suoi paesaggi e dalle marine, vere e proprie trasfigurazioni in ritmiche spatolate, taches, svirgolature, pois cromatici che in qualche caso convivono nella stessa opera come nel caso di Terra di Puglia
 
COSTO e altre INFORMAZIONI
 Ingresso gratuito
Orario di apertura Da lunedì a venerdì 15.00 – 19.00
Fuori orario su appuntamento
Fuori orario su appuntamento
Informazioni e prenotazioni + 39 0636001878 info@galleriavittoria.com
VISITA LA MOSTRA IN SICUREZZA.
Gli accessi allo spazio espositivo saranno contingentati per un massimo di visitatori contemporaneamente ed è obbligatorio l’utilizzo della mascherina.
_______________________________________________________________________
_______________________________________________________________________

PROSEGUONO...
 
TITOLO
BACK TO NATURE
Un progetto espositivo inedito che riflette sul futuro e sui cambiamenti climatici
In mostra nel parco, a ingresso gratuito, le installazioni di artisti di fama internazionale come Andreco, Mario Merz, Mimmo Paladino,
Benedetto Pietromarchi, Davide Rivalta, Grazia Toderi, Edoardo Tresoldi e Nico Vascellari
 
DOVE e QUANDO
PARCO DI VILLA BORGHESE _ Roma
Dal 15 settembre al 13 dicembre 2020


DETTAGLI e CON CHI
Il parco di Villa Borghese, uno dei parchi storici più famosi e amati di Roma, ospiterà Back to Nature. Arte Contemporanea a Villa Borghese, a cura di Costantino D’Orazio. Un progetto espositivo inedito che riflette sul futuro e sulla necessità di costruire un nuovo rapporto con la natura, in questo complicato periodo di cambiamenti climatici e di pandemia. In mostra, ad ingresso gratuito, una serie di installazioni pensate per essere esposte all’aperto e apprezzate da tutti coloro che frequenteranno il parco, appositamente progettate o reinventate per l’occasione da artisti di rilievo internazionale come Andreco, Mario Merz, Mimmo Paladino, Benedetto Pietromarchi, Davide Rivalta, Grazia Toderi, Edoardo Tresoldi, Nico Vascellari.
Back to Nature rappresenta una novità assoluta all’interno della programmazione culturale della città: si tratta del primo progetto coordinato con installazioni d'arte contemporanea nell’ambito di una strategia di valorizzazione dei parchi storici della Capitale. Le opere dialogheranno grazie alla trasparenza, che permetterà di ammirarle in sintonia con la natura del parco e in perfetta convivenza tra loro. Passeggiare nel parco permetterà ai visitatori di godere della corrispondenza tra il segno contemporaneo, le architetture del parco e le piante che lo abitano.
 
La manifestazione è concepita come un festival nel quale, intorno alle grandi installazioni artistiche nel verde, in dialogo armonioso con la natura, si svolgeranno performance musicali e interventi di street artist, volti al coinvolgimento del pubblico. I visitatori della mostra potranno interagire con le immagini elaborate dagli artisti e diventare protagonisti del festival attraverso selfie e scatti fotografici.
 
COSTO e altre INFORMAZIONI
 Ingresso gratuito
__________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________
 
TITOLO
BANKSY A VISUAL PROTEST
 
DOVE e QUANDO
CHIOSTRO DEL BRAMANTE - Roma
dall'8 settembre 2020 all'11 aprile 2021, vari orari


DETTAGLI
Immagina una città in cui i graffiti non fossero illegali, una città in cui tutti potessero disegnare dove vogliono. Dove ogni strada fosse inondata di miriadi di colori e brevi espressioni. Dove aspettare in piedi l’autobus alla fermata non fosse mai noioso. Una città che desse l’impressione di una festa aperta a tutti, non solo agli agenti immobiliari e ai magnati del business. Immagina una città così e scostati dal muro – la vernice è fresca.
Ci vuole del fegato, e anche tanto, per levarsi in piedi da perfetti sconosciuti in una democrazia occidentale e invocare cose in cui nessuno altro crede – come la pace, la giustizia e la libertà.
Oltre 100 opere, in un percorso espositivo rigoroso, raccontano il mondo di Banksy. All’interno dell’architettura cinquecentesca del Chiostro del Bramante, a Roma, trova spazio l’artista “sconosciuto” che ha conquistato il mondo grazie a opere intrise di ironia, denuncia, politica, intelligenza, protesta.
Da Love is in the Air a Girl with Balloon; da Queen Vic a Napalm, da Toxic Mary a HMV, dalle stampe per Barely Legal, una delle più note mostre realizzate, ai progetti discografici per le copertine di vinili e CD.
Facevo proprio schifo con la bomboletta, così ho cominciato a ritagliare stencil, dalle parole di Banksy l’indicazione sulla tecnica da lui più utilizzata. In mostra, grazie allo stencil: stampe su carta o tela, insieme a una selezione di opere uniche realizzate con tecniche diverse dall’olio o dall’acrilico su tela allo spray su tela, dallo stencil su metallo o su cemento ad alcune sculture di resina polimerica dipinta o di bronzo verniciato.
Il percorso espositivo percorre, anche comprendendo più di 20 progetti per copertine di dischi e libri, un arco temporale dal 2001 al 2017. Tutte le opere provengono da collezioni private.
Con questo nuovo progetto espositivo DART – Chiostro del Bramante prosegue il suo impegno nel raccontare al pubblico l’arte attraverso i protagonisti; dopo il successo di Bacon, Freud, la Scuola di Londra, realizzata grazie alla collaborazione di Tate, ora è il turno di Banksy.
Tra le proposte didattiche, i contenuti educativi saranno fruibili anche in modalità virtuale, per offrire a docenti e studenti un progetto di didattica museale a distanza di qualità e per arricchire la visita in presenza.
Il racconto di mostra è stato affidato ad Angela Rafanelli, attrice e conduttrice, che, tramite l'audioguida, accompagna il pubblico alla scoperta dell'artista grazie alla nuova app del Chiostro del Bramante scaricabile gratuitamente dai visitatori sul proprio smartphone, per una visita in sicurezza, con contenuti per gli adulti e per i più piccoli.
 
COSTO e altre INFORMAZIONI
 Costo vedi sito
Mostra organizzata da DART - Chiostro del Bramante
in collaborazione con 24 ORE Cultura e ideata da Madeinart
con il patrocinio di: Regione Lazio – Assessorato alla Crescita Culturale
catalogo: 24 ORE Cultura
media partner: Sky Arte e Radio Monte Carlo
partner tecnico: Active Image GmbH – Scatto – Tecnoservice
media coverage: Arte.it e Wanted in Rome
press office adicorbetta
www.chiostrodelbramante.it
 
Immagine: "Jack & Jill, 2005", serigrafia su carta, screenprint on paper, Collezione privata, Private collection
__________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________
 
LIBRI

NUOVE USCITE
 
TITOLO
“ADELAIDE”
IL NUOVO ROMANZO
di ANTONELLA FERRARI
Pubblicato da Castelvecchi Editore.
 
DOVE
DISPONIBILE IN LIBRERIA E NEGLI STORE DIGITALI


DETTAGLI
A proposito del nuovo romanzo, la scrittrice commenta: «L'idea che ha generato questo libro nasce dai racconti ascoltati in famiglia e in città, a Chieti i Mayo sono ancora oggi un'istituzione, il loro palazzo, ora Fondazione e Museo, troneggia sul corso principale. Ho studiato a fondo il loro albero genealogico e ho inventato storie dove non c'erano testimonianze. Mi piaceva rendere “umani”, con tutte le loro debolezze, questi nobili riveriti come divinità. Poi è venuto fuori un libro d'amore a 360°, mi sono lasciata condurre dalle sensazioni del momento che hanno vinto sulla arida narrazione storica».
 
Un libro d'amore ambientato nella città di Chieti alla fine dell’Ottocento: «Quando ho iniziato a scrivere Adelaide pensavo a un romanzo sulle vicende  della Carboneria e dei suoi affiliati. Man mano che mi documentavo sul periodo, ho iniziato a fantasticare storie d'amore tra i vari personaggi lasciando in secondo piano le vicende propriamente storiche. - spiega Antonella Ferrari - Quello che arriva è un messaggio d'amore universale, molto trasversale, che abbraccia tutti. No a pregiudizi, e che il bene vinca sempre. Far trascorrere qualche ora leggera e spensierata al lettore cercando di avvincerlo con le peripezie dei protagonisti».
 
Trama del libro: Colonna portante della nobile famiglia Mayo, Adelaide vive nell'Ottocento con la mentalità e la spregiudicatezza di una donna di oggi. Libera di agire e di pensare come desidera, insieme a fratelli e amici aderisce alla Carboneria, gettandosi nella lotta politica. Nubile per scelta, vive godendo di tutti i privilegi che la sua posizione sociale le offre. Un intrigante intreccio di amori proibiti, di vizi e virtù, e di rivolte politiche sullo sfondo della provincia abruzzese di due secoli fa.
 
Altre INFORMAZIONI
Costo vedi sito
L'autrice: Antonella Ferrari è nata a Chieti, laureata in Giurisprudenza è stata Professore a Contratto presso L’Università G. D’Annunzio di Chieti. Ha già  pubblicato il romanzo autobiografico “Nessun Dolore” e nel 2018 “Un Amore di Città”.
www.castelvecchieditore.com
_______________________________________________________________________
_______________________________________________________________________
 
PER I BAMBINI

NOVITA'
 
TITOLO
servizio di doposcuola
per alunni della scuola dell’infanzia e della primaria
I bambini potranno svolgere i propri compiti scolastici e fruire anche di attività laboratoriali.
 
DOVE e QUANDO
CASINA DI RAFFAELLO - Villa Borghese - Roma
Ogni martedì e giovedì
Fino al 29 ottobre
Martedì e giovedì pomeriggio
Bambini dalla I alla II primaria: ore 15.00 – 18.00
Bambini nati nel 2015 e 2016: ore 15.15 – 18.15
Bambini dalla III alla V primaria: ore 15.30 – 18.30
Dal 3 novembre
Martedì e giovedì pomeriggio
Bambini dalla I alla II primaria: ore 15.30 – 17.30
Bambini nati nel 2015 e 2016: ore 15.45 – 17.45
Bambini dalla III alla V primaria: ore 16.00 – 18.00


DETTAGLI
Per venire incontro alle esigenze di famiglie e bambini, ora che le scuole hanno riaperto, Casina di Raffaello, lo spazio arte e creatività dell’Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale di Roma Capitale, gestito in collaborazione con Zètema Progetto Cultura, dallo scorso 29 settembre ha attivato nella sua sede in Villa Borghese un servizio di doposcuola per accogliere i bambini della scuola dell’infanzia e quelli della scuola primaria.
Il servizio è attivo ogni martedì e giovedì pomeriggio, con prenotazione obbligatoria al contact center 060608 fino ad esaurimento dei posti disponibili. Il costo è di € 14 a bambino o di € 7 qualora si opti per una sola fascia oraria.
Il doposcuola è organizzato per 3 gruppi, scaglionati di 15 minuti in ingresso e in uscita e divisi per fasce d’età: un gruppo per un massimo di 5 bambini dai 4 ai 5 anni, un gruppo per un massimo di 7 bambini delle classi prima e seconda della scuola primaria e un gruppo per massimo di 7 bambini delle classi terza, quarta e quinta primaria.
Il servizio per ciascun gruppo prevede due momenti distinti: le famiglie possono prenotare un posto per i propri figli per un solo turno o entrambi in base alle proprie esigenze.
Il doposcuola rivolto ai bambini della scuola dell’infanzia è diviso in due momenti durante i quali il tempo è scansionato tra momenti di gioco libero e di movimento, quando possibile anche all’aperto, la merenda e momenti di attività di lettura e di laboratorio. Per la scuola primaria, invece, la prima parte del pomeriggio è dedicata allo svolgimento dei compiti e alla merenda; la seconda parte prevede momenti di gioco, lettura e attività laboratoriali.
 
PROGRAMMA
Orari doposcuola fino al 29 ottobre:
Martedì e giovedì pomeriggio
Bambini dalla I alla II primaria: ore 15.00 – 18.00
15.00 - 16.30 compiti e merenda
16.30 - 18.00 laboratorio
Bambini nati nel 2015 e 2016: ore 15.15 – 18.15
15.15 - 16.45 gioco e merenda
16.45 - 18.15 laboratorio
Bambini dalla III alla V primaria: ore 15.30 – 18.30
15.30 - 17.00 compiti e merenda
17.00 - 18.30 laboratorio
 
Orari doposcuola dal 3 novembre:
Martedì e giovedì pomeriggio
Bambini dalla I alla II primaria: ore 15.30 – 17.30
15.30 - 16.30 compiti e merenda
16.30 - 17.30 laboratorio
Bambini nati nel 2015 e 2016: ore 15.45 – 17.45
15.45 - 16.45 gioco e merenda
16.45 - 17.45 laboratorio
Bambini dalla III alla V primaria: ore 16.00 – 18.00
16.00 - 17.00 compiti e merenda
17.00 - 18.00 laboratorio
 
COSTO e altre INFORMAZIONI
Prenotazione obbligatoria al contact center 060608 (attivo tutti i giorni ore 9-19)
Fino ad esaurimento dei posti disponibili 
Costo: € 7 per ogni turno / € 14 doppio turno
Il servizio è organizzato nel rispetto delle norme per il contenimento della diffusione del Covid-19. Previsti specifici percorsi per l'ingresso e per l'uscita, il "triage" di accoglienza e il distanziamento interpersonale.
Il triage sarà effettuato al momento dell’ingresso in struttura. Ai bambini, per i quali dai 6 anni in su è obbligatorio l’uso della mascherina chirurgica, verrà misurata la temperatura con il termoscanner e igienizzate le mani con il gel. Gli adulti accompagnatori devono garantire sullo stato di salute dei bambini. L’ingresso e l’uscita dei bambini dalla struttura avverranno in maniera scaglionata per evitare assembramenti. Gli spazi interni, le superfici e i materiali usati durante i laboratori verranno sanificati quotidianamente.
www.casinadiraffaello.it
__________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________
 
UNO SGUARDO FUORI PORTA
 
MUSICA
 
PROSEGUE...
 
TITOLO
La Fondazione Petruzzelli presenta:
Falstaff di Giuseppe Verdi, per la regia di Mariano Bauduin
 
DOVE e QUANDO
Teatro Petruzzelli - Bari
dal 9 Ottobre 2020
Falstaff sarà in replica al Teatro Petruzzelli sabato 10 e domenica 11 ottobre alle 18.00, martedì 13 e mercoledì 14 ottobre alle 20.30 e giovedì 15 ottobre alle 20.30.

 
DETTAGLI - CON CHI
Nuovo appuntamento con la Stagione d’Opera della Fondazione Teatro Petruzzelli: venerdì 9 ottobre alle 20.30 andrà in scena la prima di Falstaff di Giuseppe Verdi, per la regia di Mariano Bauduin.
 
Renato Palumbo dirigerà l’Orchestra del Petruzzelli e il Coro del Teatro (preparato dal maestro Fabrizio Cassi).
Firma le scene del bellissimo allestimento della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste il maestro Nicola Rubertelli, i costumi Zaira De Vincentiis, il disegno luci Daniele Naldi.
 
A dar vita all’opera Carlo Lepore (Sir John Falstaff  9, 11, 13, 15 ottobre), Filippo Polinelli (Sir John Falstaff 10, 14 ottobre), Damiano Salerno (Ford 9, 11, 13, 15 ottobre), Biagio Pizzuti (Ford 10, 14 ottobre), (Cameron Becker Fenton 9, 11, 13, 15 ottobre), (Francesco Marsiglia Fenton 10, 14 ottobre), Christian Collia (Dottor Caius), Saverio Fiore (Bardolfo), Dongho Kim (Pistola), Erika Grimaldi (Mrs Alice Ford 9, 11, 13, 15 ottobre), Angela Nisi (Mrs Alice Ford 10, 14 ottobre), Giuliana Gianfaldoni (Nannetta 9, 11, 13, 15 ottobre), (Veronica Granatiero Nannetta 10, 14 ottobre), Enkelejda Shkoza (Mrs Quickly 9, 11, 13, 15 ottobre), (Cristina Melis Mrs Quickly 10, 14 ottobre), Daniela Innamorati (Mrs Meg Page), Paolo Romano (L’Oste della giarrettiera) e Tony Marzolla (Robin).
 
Il capolavoro di Verdi su libretto di Arrigo Boito è tratto da Le allegre commari di Windsor di William Shakespeare e fu rappresentato per la prima volta al Teatro alla Scala di Milano, il 9 febbraio 1893.
La Conversazione sull’Opera Falstaff di Giuseppe Verdi a cura di Dinko Fabris sarà disponibile on line sul sito www.fondazionepetruzzelli.it, sul canale Youtube Fondazione Petruzzelli e sulla pagina Facebook del Teatro.
 
COSTO e altre INFORMAZIONI
 Costo vedi sito
Il Botteghino del Teatro Petruzzelli osserva l’orario continuato dalle 11.00 alle 19.00, dal lunedì al sabato. (Informazioni: 080.975.28.10).
www.fondazionepetruzzelli.it
_______________________________________________________________________
_______________________________________________________________________
 
 Segui sempre gli hashtag 
#kirosegnalazioni #kirosocialnews #kiroeventodasogno
per rimanere informato
sugli eventi da sogno della settimana
 
Chiunque vuole segnalarci un'iniziativa può farlo inviando il Comunicato Stampa completo d'immagine ad una delle nostre email kirolandia@gmail.com - info@kirolandia.com