MENU

K-HOME | KIROLANDIA | KIRI | REGOLAMENTO | CONTATTI  | corrente culturale | frida.artes | cookie law
Kirosegnaliamo | Kiroalmanacco | Kirosegnaliamo
K-NEWS |FOTO | RACCONTI | POESIE | DISEGNI/PITTURE | PALCOSCENICO | MUSICA | ARTE | CINEMA | LIBRI | COSTUME/SOCIETA' | SCIENZE/NATURA | VIDEO
IppoKiro PutzoKiro MayaKira LoveKira ManuKira AttiroKira VolpocaKiro MireKira Krouge VeraKira

martedì 22 marzo 2011

CHE BELLISSIMI ARTICOLI E ...NON SOLO!

autore: Fulvia Vellusi (ChiKira)

Un giorno passeggiando con Nadia, una mia cara amica, ci soffermammo a guardare la vetrina di un negozio di abbigliamento, ci volle qualche secondo prima di renderci conto che la fila che costeggiava quella stessa vetrina era per entrare all’interno del punto vendita.
Nadia incredula mi chiese: “Ma… secondo te, perchè capita che tanta gente si concentra in un negozio mentre altri restano vuoti?”
Ed io risposi con fermezza: “Sicuramente dipende dalle tecniche di marketing e di comunicazione”, e poi iniziai a spiegarle tutto per bene.
Mentre le parlavo notai il suo sguardo: era letteralmente imbalsamato ed intento a fissare due splendide “colonne” di colore… messe in bella mostra proprio davanti alla porta d’ingresso.
“Ecco, appunto!” le sussurrai all’orecchio, e poi continuai a parlarle nonostante la sua catalessi, sperando ovviamente di essere ascoltata.
“Cara, ci sono due semplici regole che, secondo il Feng Shui, sono importanti per il successo di un’attività! A parte i calcoli e le operazioni che normalmente si fanno circa l’orientamento e le caratteristiche energetiche del luogo nonché del proprietario, la prima regola riguarda la porta d’ingresso che deve essere sempre aperta per invogliare l’entrata dei passanti e la seconda si riferisce alla presenza dei “guardiani”. Infatti è di buon auspicio posizionare sui lati dell’entrata di un negozio, ma anche di un appartamento, due presenze uguali. Queste possono essere: piante, statue, luci, colonne … e non sempre, tesoro mio, si tratta di due meravigliose “colonne” umane come in questo caso!”

Riuscii a trascinare Nadia all’interno del negozio e ne uscimmo soddisfatte e… alleggerite!!!

Nessun commento:

Posta un commento