MENU

K-HOME | KIROLANDIA | KIRI | REGOLAMENTO | CONTATTI  | corrente culturale | frida.artes | cookie law
Kirosegnaliamo | Kiroalmanacco | Kirosegnaliamo
K-NEWS |FOTO | RACCONTI | POESIE | DISEGNI/PITTURE | PALCOSCENICO | MUSICA | ARTE | CINEMA | LIBRI | COSTUME/SOCIETA' | SCIENZE/NATURA | VIDEO
IppoKiro PutzoKiro MayaKira LoveKira ManuKira AttiroKira VolpocaKiro MireKira Krouge

venerdì 27 gennaio 2012

AMERICAN HISTORY X L’odio genera solo odio





American History X è il film di questo mese. 
Credo sia abbastanza conosciuto, infatti non mi ero neanche preso la briga di sceglierlo tra le pellicole da recensire, poi leggendo i giornali e guardando la Tv ho capito che è sempre meglio parlare una volta in più di razzismo, e soprattutto dell’odio che ci porta a circondarci solo di persone simili a noi.

La storia si svolge a Los Angeles dove Derek, un nazi-skin, finisce in carcere per aver ucciso un ragazzo di colore che voleva rubargli la macchina. Scontata la pena torna a casa a ritrova suo fratello Danny che ormai ha intrapreso la sua stessa strada all’interno di una comunità di nuovi nazisti capitanata da Cameron Alexander, un editore di libri sul predominio della razza bianca. Il ragazzino è così convinto delle teorie razziste tanto da scrivere per la scuola una tesina intitolata “Mein Kampf”(stesso titolo del libro in cui Hitler espone il proprio pensiero politico). Tornato dal carcere, Derek non vede più il mondo con gli occhi dell’odio tra le razze e vuole tirare fuori anche suo fratello da quel sistema, l’esperienza della galera lo ha decisamente cambiato.
 
Il regista del film è Tony Kaye, ha girato molti spot pubblicitari e qualche videoclip musicale, mentre per quanto riguarda la cinematografia, oltre questa bellissima pellicola, ha creato veramente poco. Qui, grazie a continui flashback in bianco e nero, ci racconta l’ascesa di Derek nei gruppi neonazisti fino all’omicidio che lo porterà alla galera, oltre questo non ci sono grandi virtuosismi, comunque la pellicola scorre decisamente bene. 

Per quanto riguarda gli attori non c’è un cast stellare, ma nel ruolo di Derek c’è un bravissimo Edward Norton, attore che subito dopo questo film è stato protagonista di “Fight Club” insieme a Brad Pitt e più tardi ha recitato anche in “ La 25° ora” di Spike Lee, alti livelli recitativi che, almeno secondo me, l’attore non è più riuscito a raggiungere, così gli rimane solo il pregio di aver recitato in questi veri capolavori!

Se non avete ancora visto American Hostory X, ora potete colmare  la lacuna, se invece vi siete già imbattuti in questa pellicola consigliatela o magari rivedetela anche voi, male non vi può fare…

Scheda film
Titolo originale: American History X
Paese: USA
Anno: 1998
Regia: Tony Kaye
Sceneggiatura: David McKenna


Se consideri questo post interessante scrivi un
commento, vota le stelline e clicca mi piace!  


Nessun commento:

Posta un commento