MENU

K-HOME | KIROLANDIA | KIRI | REGOLAMENTO | CONTATTI  | corrente culturale | frida.artes | cookie law
Kirosegnaliamo | Kiroalmanacco | Kirosegnaliamo
K-NEWS |FOTO | RACCONTI | POESIE | DISEGNI/PITTURE | PALCOSCENICO | MUSICA | ARTE | CINEMA | LIBRI | COSTUME/SOCIETA' | SCIENZE/NATURA | VIDEO
IppoKiro PutzoKiro MayaKira LoveKira ManuKira AttiroKira VolpocaKiro MireKira Krouge VeraKira

venerdì 16 marzo 2012

L'ARTE NELLA DANCE




Non posso più ascoltare musica o vedere un video senza che  una serie di domande non mi si ripropongano, come i peperoni!!!

Cerco di correre ai ripari tentando di trovare delle risposte ed improvvisamente, senza volerlo, distrattamente, quasi per caso, la risposta arriva da sola!
Mi illumina una conclusione.
Ebbene sì, la musica Dance non e’ musica di serie b;  ispira, accompagna e supporta video musicali che possono essere considerati opere d’arte contemporanea. Non vaneggio come un sonnambulo attaccato morbosamente al suo PC. Non siete convinti?
Partiamo.

In una delle mie lunghe notti insonni, navigando, mi imbatto in un video che, a prima vista, ha tutta l’aria di essere un semplice spot pubblicitario ma, la sua musica, decisamente dance, alimenta in me la curiosità.
Guardando meglio  rimango folgorato dalla snella e sinuosissima protagonista bionda perfettamente in simbiosi con il contesto.


A questo punto il sonno va (non tanto per la bionda) e cerco di saperne e vederne ancora.
Navigo, navigo, navigo e riesco a scoprire il nome di questa ragazza danese, divinità con lunghe gambe  e fluente chioma: SISSE MARIE.  
Siete pronti a vedervi  il video? “Every Time (You Look At Me)”



Le sonorità accattivanti e ipnotiche trasformano questo clip in un vero e proprio concentrato di energia. La linearità degli elementi che lo compongono e l’ottimo montaggio, unito al carisma della protagonista lo rendono fluido ed estremamente agile. Ottima la fotografia e la scelta del  “bianco e nero” che danno un tocco gotico. Grande spazio ad oggetti di design ultramoderni; poltrone, divani, lampade e valanghe di infestanti fili neri che avvolgono tutto anche la protagonista, chiaro il rimando al groviglio della vita metropolitana.

Dello stesso genere, ma ancora più marcatamente dark, il nuovo video proposto per l’ultimo singolo della cantante “Dirty Hands”



I colori dominanti sono come sempre il bianco ed il nero, la musica più commerciale smussa gli angoli di una location estremamente dura e post industriale fatta di grate tubi e capannoni in decadenza. L’immagine di  maggior impatto è il claustrofobico e statico “bagno nel carbone” che compensa perfettamente la dinamica esibizione della cantante sino a  trasformare il desolato spazio abbandonato in un perfetto palco in stile “rave”. Anche qui non mancano dettagli di grande interesse artistico dalla greca delle pareti agli abiti fino al body paint mescolato come fosse pece, ancora è forte il richiamo alla tipologia esistenziale di oggi.

La coinvolgente carica rende onore alla grande bellezza di SISSE MARIE che si trasforma ora in dea ora in elemento portante di installazioni visive che le si compongono attorno.

E’ arte.
                              
Per saperne di più http://www.sissemarie.com/





Se consideri questo post  interessante scrivi un commento, vota le stelline e clicca mi piace! 
Diventa fan della nostra pagina fb!  Iscriviti al gruppo fb!  Seguici su tw!  

Nessun commento:

Posta un commento