MENU

K-HOME | KIROLANDIA | KIRI | REGOLAMENTO | CONTATTI  | corrente culturale | frida.artes | cookie law
Kirosegnaliamo | Kiroalmanacco | Kirosegnaliamo
K-NEWS |FOTO | RACCONTI | POESIE | DISEGNI/PITTURE | PALCOSCENICO | MUSICA | ARTE | CINEMA | LIBRI | COSTUME/SOCIETA' | SCIENZE/NATURA | VIDEO
IppoKiro PutzoKiro MayaKira LoveKira ManuKira AttiroKira VolpocaKiro MireKira Krouge

martedì 13 marzo 2012

NOEMI EUTICCHIO concretezza emotiva








NOEMI EUTICCHIO giovane producer senza false aspettative non si risparmia nel credere che si può fare sempre di più e ancora meglio. Il suo non è solo un sogno racchiuso in un grande e continuativo lavoro ma una ricerca incessante di superare se stessa.

“Superare le mie capacità” mi fa notare subito, “non quelle degli altri” e aggiunge “perchè amo collaborare con tutti cercando sempre un punto di accordo”.
Alzarsi la mattina ed essere soddisfatta che il lavoro viene bene, che tutto trova la collocazione giusta e che ogni singolo elemento è ubicato nella parte migliore dell’esistere, questo il suo primo obiettivo.
“Concretezza emotiva!?” chiedo io a lei, sorride entusiasta, annuisce e dice di sì.
“Introversa?”
“Non direi, al limite timida ma non quando lavoro”  risponde.

Creativa al punto giusto, senza inquinare la sua capacità di razionalizzare qualsiasi idea, anche la più esagerata, sia sua che di altra persona, già da tempo immemorabile pur avendo solo 27 anni, lavora elaborando ciò che sta alla base del successo non prettamente suo.
Ha interagito con tanti artisti, sposando le loro idee, sviluppando alti e altri concetti, materializzando sorprendenti contenitori emozionali.
Considera ognuno dei compagni con cui si è trovata a condividere la passione per l’arte, come la sua possibilità per mettersi entusiasta a lavoro e trovare la soluzione più funzionale allo scopo finale con soddisfazione reciproca.
Le sono stati affidati tantissimi compiti anche inconsueti e lei non si è mai sottratta a nessuno degli incombenti incarichi.
Ha guidato backstage di infuriati artisti ansiosi solo di salire sul palco, organizzato uffici stampa trovati con una sola e-mail o viceversa lasciati alla deriva, sistemato siti, scritto testi, curato mostre, giornalini, organizzato visite guidate, gite, viaggi, contattato artisti, giornalisti, spazi, catering di ogni genere, senza mai annoiarsi e solo e sempre per soddisfare un qualsiasi pubblico pieno di aspettative.


Sicuramente tra tutti coloro che l’hanno trovata sempre pronta a dire di sì con alto impegno e grande sorriso vuole, con assoluto riconoscimento, ricordare: MARCO TESTA per le numerose mostre d'arte che anche lei ha reso possibili, tra cui il Filo d'Arianna per l'Arte Fiera Off di Bologna; Gioia Gabellieri Bargagli per l’apporto dato all'apertura dello studio Il Giardino delle Immagini, dove conoscere meglio se stessi e gli altri; Kyrham e Julius Kaiser per la collaborazione ai loro vari progetti artistici tra cui c’è sicuramente Mutazioni Profane al Teatro dell'Orologio di Roma.

Anche se NOEMI EUTICCHIO non si è mai limitata nel fare organizzativo, resiste ancora in lei l’anima dell’artista creativa e più di ogni altra cosa le resta dentro il suo amore per lo scrivere, soprattutto dialoghi, sin tanto da aver già creato insieme ad un gruppo affiatato di altrettanti giovani autori Gente di un certo livello tutta la prima serie di una simpatica sitcom Autoscatti che aspetta solo di essere girata e, da brava problem solver, già pensa a soluzioni ibride e contemporanee pur di elargirla al mondo.

Perfettamente in grado di dialogare in Inglese, Francese e Spagnolo, di volare in ogni parte del mondo e pronta ad allargare la sua conoscenza in tema di conversazione, ha solo una paura, perdere la speranza di pagare le bollette e così ogni giorno cerca di alimentarsi di energia vitale con il suo costante lavoro.

Nel suo futuro, tanti progetti ed idee, non solo la collaborazione che continua già da due anni con Alessandro d'Urso per il network di web tv Cortoons Tv e per l’annesso immenso Cortoons Festival, Festival Internazionale di Cortometraggi animati, ma anche, e per questo un grande grazie, l’avvicinamento a noi di Kirolandia e frida.artes per la costruzione di grandi e incredibili eventi.
Poi qualche piccolo sogno così soprattutto il desiderio di essere sceneggiatrice, di lavorare in radio, meglio se di notte, di fare la fotoreporter ma specifica simpaticamente “in realtà è forse più la voglia di viaggiare per conoscere tutto il mondo”.

Altamente specializzata “come del resto tantissimi altri giovani” sottolinea sempre lei, lancia il suo sguardo oltre confine e soprattutto verso la Spagna, ma per fortuna è una nuova grande infaticabile mente nostrana che ha deciso di rimanere in Italia perché ha coraggio e secondo lei ci vuole più forza a restare piuttosto che andarsene, così costruirà qui non solo il suo futuro ma anche quello degli altri e di tutto il suo paese.


Se vuoi farti un giro su Cortoons Tv 



Se consideri questo post interessante scrivi un commento, vota le stelline e clicca mi piace!  

Nessun commento:

Posta un commento