MENU

K-HOME | KIROLANDIA | KIRI | REGOLAMENTO | CONTATTI  | corrente culturale | frida.artes | cookie law
Kirosegnaliamo | Kiroalmanacco | Kirosegnaliamo
K-NEWS |FOTO | RACCONTI | POESIE | DISEGNI/PITTURE | PALCOSCENICO | MUSICA | ARTE | CINEMA | LIBRI | COSTUME/SOCIETA' | SCIENZE/NATURA | VIDEO
IppoKiro PutzoKiro MayaKira LoveKira ManuKira AttiroKira VolpocaKiro MireKira Krouge

martedì 15 marzo 2016

AL TEATRO MARCONI, "IL MATRIMONIO NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE" strappa continue risate


Recensione critica dello spettacolo teatrale "IL MATRIMONIO NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE" di Pierre Leandri e Elodie Wallace
Replica, di domenica sei Marzo duemilasedici, TEATRO MARCONI - Roma



Quando si dice commedia ben scritta, ben diretta, ben recitata, molto ben riuscita.

Il nuovo Teatro Marconi di Roma sfodera un gran bello spettacolo, IL MATRIMONIO NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE di Pierre Leandri e Elodie Wallace, un intarsio di trovate atte al divertimento del pubblico, pronto ad esplodere in continue risate ed applausi a scena aperta, veramente un buon teatro d'intrattenimento spensierato, ricco d'immersioni ininterrotte nel sorriso.

Ambientazione casalinga,  coppia di conviventi,  lei pubblicitaria impegnata a produrre lavoro per mantenere la baracca, lui dedito alla conduzione delle faccende domestiche, l'inversione dei ruoli quotidiani è servita sul palco, accompagnata da una coabitazione abbastanza stabile. È il giorno del compleanno del delizioso casalingo e tutto potrebbe quasi andar bene se non fosse per l'ingombrante figura materna pronta a rovinare il quasi idillio; se poi, intorno al focolare, aleggia pure la figura di un risoluto capoufficio allora la situazione si fa veramente complessa.


Il divertente atto unico scivola molto bene senza farsi accorgere della sua notevole durata. I personaggi si presentano uno dopo l'altro, e tra continui botta e risposta molto coinvolgenti, tra divertenti colpi di scena intrecciati in prelibatezze culinarie idonee a svelare possibili latenti omosessualità, tutto tende a convergere in un fermo immagine chiarificatore. La quarta parete, con raffinatezza e capacità, improvvisamente si apre in quell'attimo giusto in cui è richiesto che qualcosa cambi sulla scena  e poi tutto è pronto a fluire di nuovo verso il divertente finale.

Il testo di Pierre Leandri e Elodie Wallace è veramente ben scritto, sapientemente strutturato con vari climax ed anticlimax, ricco di raffinatezze linguistiche che lo sorreggono qualitativamente sino all'epilogo.

La regia di Massimo Natale riesce sempre a costruire andirivieni di battute, ad esaltare i ruoli dei personaggi, a disegnare accattivanti interazioni.

Veramente bravi i quattro interpreti, a partire dal simpatico protagonista Fabio Ferrari, attore di elevato carisma e verve scenica, ben coniugato alla sua brava compagna Silvia Delfino, maestosa figura femminile dalla prorompente battuta. Molto divertente nel suo raffinato ruolo chiave anche Maurizio D’Agostino ed un fortissimo battimano va a Costanza Castracane, sostituta della titolare della parte, in grado di supportare la commedia senza alcun momento d'incertezza.

Applausi vanno altresì ad alcune trovate del disegno luci ed ai variopinti costumi.

Insomma in questa ben confezionata commedia tutto funziona al meglio, tanto che non dovete assolutamente perdervi una delle prossime repliche al Teatro Marconi di Roma.


- Andrea Alessio Cavarretta - 

IL MATRIMONIO NUOCE GRAVEMENTE ALLA SALUTE
Autori:  Pierre Leandri e Elodie Wallace
Regia Massimo Natale
Interpreti: Fabio Ferrari, Silvia Delfino, Pia Engleberth, Maurizio D’Agostino
Versione italiana: David Conati
Un progetto artistico:  Gianluca Ramazzotti
Scena: Gianluca Amodio
Disegno luci: Stefano Lattavo

Nessun commento:

Posta un commento