MENU

K-HOME | KIROLANDIA | KIRI | REGOLAMENTO | CONTATTI  | corrente culturale | fridaartes | privacy e cookie | disclaimer
Kirosegnaliamo | Kiroalmanacco | Kirosegnaliamo
K-NEWS |FOTO | RACCONTI | POESIE | DISEGNI/PITTURE | PALCOSCENICO | MUSICA | ARTE | CINEMA | LIBRI | COSTUME/SOCIETA' | SCIENZE/NATURA | VIDEO
IppoKiro PutzoKiro MayaKira ManuKira AttiroKira MireKira VeraKira CeresKira VolpocaKiro Krouge Krouge

martedì 14 settembre 2021

KIROSEGNALIAMO dal 14 al 20 settembre 2021

  K-news  


Kiri, riprendono per questa stagione 2021-2022, le KIROSEGNALAZIONI di KIROLANDIA blog di cooperazione dell'omonima corrente culturale. Ogni settimana, sulla base delle tantissime proposte giunte in redazione, selezioniamo per voi alcuni eventi da seguire a Roma con un veloce sguardo fuori porta e nello streaming.

Potete inviarci i vostri Comunicati Stampa ad una delle nostre email kiroalndia@gmail.com - info@kirolandia.com. Scriveteci e raccontateci delle vostre iniziative saremo felici di leggerle tutte.
 
Cercheremo il più possibile di diffondere le vostre iniziative ecco perché i suggerimenti di Kirolandia si fanno in quattro!!!

Sempre nel blog di cooperazione troverete alcuni eventi in risalto direttamente nelle K-NEWS, ma vi accompagneremo anche attraverso le KIROSOCIALNEWS, lanci direttamente dai nostri social: Facebook, Twitter e Linkedin.  A breve riprenderà la trasmissione radiofonica, "#doyoudream kirolandia on air" su Radio Godot e la diffusione del KIROEVENTO DA SOGNO della settimana!
Seguite gli hashtag #kirosegnalazioni #knews #kirosocialnews #kiroventodasogno e scoprirete i selezionatissimi suggerimenti dei Kiri di #Kirolandia!
 
Dunque per sognare con voi...

TEATRO
 
NOVITÁ
 
TITOLO
Associazione Culturale Teatro Trastevere
presenta
L'EVENTO SPECIALE #progettogermogli
IL LAMPIONAIO
Scritto e diretto da Alessio Pinto
con Lorenzo Pozzaglia e Alessandro Giova
 
DOVE e QUANDO
TEATRO TRASTEVERE  – Roma
14 e 15 settembre 2021, ore 21.00


DETTAGLI
Torna un altro appuntamento post-estivo con il nostro Progetto di Ripartenza “Germogli” debuttato con successo a luglio. Uno scambio di reciproca COLLABORAZIONE e RICERCA per  Compagnie ed Artisti che desiderino esibirsi qui nel nostro bel Teatro Trastevere.
 
Il Lampionaio è una pieces a metà tra l'assurdo di Ionesco ed una favola di altri tempi in prosa. E' ispirato a fatti realmente accaduti negli anni ‘80 in Polonia, che vedevano protagonista una protesta bianca organizzata da un movimento chiamato "Alternativa Arancione", avente come obiettivo quello di protestare in maniera pacifica contro il regime comunista polacco dell'epoca, disegnando sui manifesti della polizia degli gnomi per dimostrare loro quanto fossero piccoli a confronto di quello che sarebbe stato il volere del popolo.
Ancora oggi la figura del Lampionaio è presente a Breslavia nel quartiere di Tumski dove sono rimasti, per volere dell'Amministrazione, i vecchi lampioni a gas che giornalmente vengono accesi al calare del sole.
 
"Da una parte la favola vera e propria in cui un bizzarro Lampionaio, avvezzo al gioco e al bere incontra una sera, durante il suo giro per accendere i lampioni a gas, uno gnomo, il primo gnomo, Papa Krasnal, con il quale da vita ad un calambour spassoso. Dall’altra la scrittura del testo crea un parallelismo tra l’essere umano e una figura che ancestralmente vive in noi, ci resta attaccata da millenni: Dio."
Così la figura del Lampionaio diventa immediatamente quella delle divinità greche, affatto preoccupate della sorte degli uomini, utilizzati spesso come soldatini di piombo, giocattoli, con i quali giocare e divertirsi anche nelle maniere più assurde. L’uomo, l’essere umano, è posto davanti alle proprie miserie, spesso incapace realmente di comprendere. La divinità fa tutto sommato lo stesso, con però dalla sua parte la capacità di poter decidere...sentenziare e lapidare.
La Compagnia le Partenze Intelligenti da molti anni tratta il teatro sociale in molti dei suoi aspetti, misurandosi spesso con temi difficili e cercando di metterli in scena in chiave di commedia, come in questo caso.
 
ALTRE INFORMAZIONI
Avviso ai Soci
🎫Prezzo biglietti: 12 € (compresa tessera associativa) CONSIGLIATA PRENOTAZIONE
 
via Jacopa de' Settesoli 3, Roma.
 
Contatti: 065814004 info@teatrotrastevere.it
 
📣 Kirolandia media partner del teatro
__________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________
 
NOVITÁ
 
TITOLO
L’Istituto Italiano di Studi Germanici
in collaborazione con
ZIP - Zone
presenta:
THEATER / TEATRO
Letture all'aperto
Regia a cura di Roberto Di Maio
Interventi di
Luca Crescenzi, Francesco Fiorentino, Bruno Berni, Elisabeth Galvan
e con
Antonella Britti, Beatrice Fedi, Bianca Nappi, Caterina Bertone, Federica Marchettini, Federico Passi, Francesco Bonomo, Giorgio Caputo, Giorgia Salari, Manuela Mandracchia, Riccardo Floris, Ruben Rigillo
 
DOVE e QUANDO
Istituto Italiano di Studi Germanici - Roma
17/18/19/25/26 settembre 2021, ore 19.00


DETTAGLI
Dal 17 al 26 settembre l’istituto Italiano di Studi Germanici, ente di ricerca vigilato dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, in collaborazione con Zip – Zone di Intersezione Positiva, organizza il Theatre/Teatro – Letture all'aperto, diretto da Roberto Di Maio.
Una rassegna di teatro, narrativa e musica dove gli assoluti protagonisti saranno i testi memorabili che hanno fatto la storia del teatro.  Attori, musicisti, studiosi ed esperti di letteratura tedesca e nord europea per due weekend regaleranno al pubblico  un'occasione unica che gli permetterà di visitare gli spazi interni all'Istituto, come il Casino Nobile a Villa Sciarra. Cinque serate imperdibili nate per avvicinare il pubblico ai testi indimenticabili regalando una fruizione emozionante e diretta, in una cornice d’eccellenza che affaccia sul panorama più bello di Roma.
I testi teatrali di alcuni dei maggiori drammaturghi del XX secolo come Brecht, Ibsen, Schiller, Schnitzler saranno raccontati e contestualizzati dai maggiori esperti in materia come Luca Crescenzi,Germanista e traduttore nonché presidente dell’Istituto,Francesco Fiorentino, Germanista, Bruno Berni, Scandivanista, ed Elisabeht Galvan, Germanista, e interpretati da attori e musicisti di grande spessore.
Si apre il 17 Settembre con La Maria Stuarda di Schiller narrata da Luca Crescenzi,  interpretato dalle attrici Antonella Britti e Federica Marchettini con la parteciazione straordinaria di Giorgio Caputo. La serata sarà aperta dal giovane musicista Giulio Tosti  organista di esperienza internazionale diplomato con lode e menzione d'onore presso il Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli.
Il 18 Settembre Bianca Nappi e Manuela Mandracchia daranno voce ai Dialoghi di Profughi di Brecht.  Domenica 19 settembre Peer Gynt di Ibsen portato in scena da Ruben Rigillo, Caterina Bertone e Federico Passi. Francesco Bonomo e Giorgia Salari sono i protagonisti del 25 settembre con la lettura de I Masnadieri di F. Schiller, la rassegna si chiude il 26 settembre con Riccardo Floris e Beatrice Fedi in scena con Girotondo di A.Schnitzler.
L’allestimento scenico è curato dal regista Roberto di Maio, che per l’occasione realizzerà un’installazione Site Specif visitabile per tutta la rassegna. Non mancherà l'Opening di benvenuto a cura dell’azienda vinicola Casale del Giglio.
 
ALTRE INFORMAZIONI
😊Ingresso Libero
 
viale Adolfo Leducq (ingresso anche da via Calandrelli)
info e prenotazione obbligatoria zipzone.art@gmail.com
 
Tutte le attività saranno realizzate nel pieno rispetto delle normative di sicurezza in atto.
__________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________
 
 
MANIFESTAZIONI
 
NOVITÁ
 
TITOLO
ATTRAVERSAMENTI MULTIPLI 2021
everythingisconnected
teatro | danza | musica | site specific
 
DOVE e QUANDO
LARGO SPARTACO/QUADRARO - Roma
 dal 17 al 26 settembre 2021
---
TOFFIA (Rieti)
2 e 3 ottobre 2021


 
DEATTAGLI
Attraversamenti Multipli 2021
è ideato e organizzato da Margine Operativo
con la direzione artistica di Alessandra Ferraro e Pako Graziani.
 
È realizzato con il sostegno del MIC - Ministero della Cultura,
è sostenuto dalla Regione Lazio con il Fondo Unico 2021 sullo Spettacolo dal Vivo.
Il progetto, promosso da Roma Culture, è vincitore dell'Avviso pubblico “Estate Romana 2020-2021- 2022” curato dal Dipartimento Attività Culturali in collaborazione con SIAE.
----
Attraversamenti Multipli 2021 si presenta all’interno di uno scenario complesso segnato da una pandemia globale che ha determinato una desertificazione delle relazioni reali tra le persone. Quello che è scomparso dalla scena del mondo sono le relazioni tra i corpi.
L’edizione 2021 del festival mette al centro la RELAZIONE, la partecipazione e la condivisione di spazi e tempi. Attraversamenti Multipli 2021 si propone come un dispositivo partecipativo e relazionale. Un human landscape creato dai corpi che si incontrano, dagli sguardi che si incrociano e dalla condivisione di spazi / pensieri / azioni.
Nel programma di questa 21a edizione, nella prospettiva della interconnessione tra azione artistica / spettatori / paesaggi urbani, sono presenti: progetti artistici e spettacoli con formati relazionali particolari che cercano di dissolvere i confini tra performers e spettatori per costruire un incontro e uno spazio da abitare, site specific creati per il festival in interazione con gli spazi che li accolgono, performance che ibridano diversi generi artistici, opere aperte e in divenire che si mostrano al pubblico nella loro fragilità, spettacoli dedicati alle nuove generazioni di spettatori.
Il viaggio di Attraversamenti Multipli 2021 si inserisci all’ interno di una progettualità triennale (2020-2021-2022) accompagnata dal tema / slogan everythingisconnectedtutto è connesso.
L’ effetto farfalla / butterflyeffect riguarda la nostra fragilità e la nostra totale interdipendenza. Siamo tutt* interconnessi attraverso relazioni non lineari.
Viviamo in un pianeta danneggiato e l'unica soluzione è costruire trame relazionali con
l’altro da sé.
l’altro da sé.
Alessandra Ferraro e Pako Graziani / Margine Operativo
 
Artisti & progetti:
ANTONIO REZZA | CARLO MASSARI / C&C COMPANY
PROGETTO DEMONI / ULTIMI FUOCHI TEATRO
BOL | MONDOCANE | RASOTERRA
MILITANT A (Assalti Frontali) & ALESSANDRO PIERAVANTI (Muro Del Canto)
MISTRAL | GIORGIA CELLI e ALESSANDRO FLORIDIA
ROBERTO LATINI / FORTEBRACCIO TEATRO
FABRITIA D’INTINO e DARIA GRECO / CHIASMA
MARGINE OPERATIVO | VEEBELFETZER / duo tascabile
SARA SGUOTTI | COMPAGNIA GIOVANNA VELARDI
COLLETTIVO CINETICO | SALVO LOMBARDO / CHIASMA
VALERIO SIRNA + ARIANNA LODESERTO / DOM –
SPETTATORI MIGRANTI / ATTORI SOCIALI
MADAME REBINÉ
---
Dal 17al 26 settembre, nei paesaggi urbani del quartiere romano del Quadraro, si svolge la 21a edizione di Attraversamenti Multipliil festival multidisciplinarededicato alle arti performative contemporanee. In questa edizione il festival è accompagnato, all’ interno di una progettualità triennale, dal tema / slogan everythingisconnected – tutto è connesso.

Attraversamenti Multipli 2021è ideato e organizzato dal gruppo Margine Operativo, con la direzione artistica di Alessandra Ferraro e Pako Graziani.
È realizzato con il sostegno del MIC - Ministero della Cultura, è sostenuto dalla Regione Lazio con il Fondo Unico 2021 sullo Spettacolo dal Vivo. Il progetto, promosso da Roma Culture, è vincitore dell'Avviso pubblico “Estate Romana 2020-2021- 2022” curato dal Dipartimento Attività Culturali in collaborazione con SIAE.
 
L’edizione 2021del festival mette al centro la RELAZIONE e la partecipazione: Attraversamenti Multipli 2021 si propone come un dispositivo partecipativo e relazionale. Creare dinamiche di partecipazione del / con il pubblico e processi di relazione con gli spazi urbani che il festival abita sono il tessuto connettivo che innerva tutto il festival.
Nel programma di questa 21a edizione, nella prospettiva della interconnessionetra azione artistica / spettatori / paesaggi urbani, sono presenti:
 
>>progetti artistici e spettacoli che ruotano sulla relazione con il pubblicoe che cercano di dissolvere i confini tra performers e spettatori per costruire un incontro e uno spazio da abitare,
tra cui:
-la performanceAsta al buioche vede in azione come banditore d’eccezione Antonio Rezza, un’asta performativa e surreale condotta nello stile inconfondibile di Antonio Rezza dove il pubblico è chiamato a partecipare e diventa coprotagonista dell’evento (17 settembre h21)
-il sitespecificinterattivoPubblico in site specificcreato per il festival e presentato in prima nazionale dalla danzatrice e coreografa Giovanna Velardi(25 settembre h22) dove è il pubblico che sceglie e che dirige l’azione del movimento come fosse il regista inconsapevole
- la lezione aperta / performance partecipata Flamenco per tuttipropostadaGiorgia Celli- danzatrice e coreografa,con l’accompagnamento alla chitarra di Alessandro Floridia - due appuntamenti per condividere, dopo tanti mesi di privazione della dimensione sociale, lo spazio e il tempo di un’azione di danza pubblica (19 e 26 settembre h18.30) 
-l’azione urbana performative Letmy body be!una grande azione corale e partecipata ideata dal coreografoSalvo Lombardodella compagnia Chiasmasu invito di Attraversamenti Multipli; il lavoro parte dal desiderio di riposizionare i corpi e il loro farsi presenza al centro della scena del mondo e di ricominciare a pensare la corporeità come espressione del proprio diritto alla cittadinanza e avverrà nello spazio urbano di Largo Spartaco a Roma, preceduta da un invito pubblico propedeutico all’azione collettiva.(25 settembre h22.30)
- la performance Space Oddity_Live (dedica lontana)diSara Sguotti, danzatrice e coreografa accompagnata dalla musica live di Steve Pepe, vive della relazione con lo spazio, il tempo e le persone che decidono di condividere segretamente questo dispositivo (24 settembre h21)
- la camminata pubblica MAMMA ROMA / gentrifythis!!! proposta da Valerio Sirna e Arianna Lodeserto / collettivo DOM-  è una tappa  creata in esclusiva per Attraversamenti Multipli 2021 del progetto di attraversamento performativo della città Mamma Roma_ Esplorazioni urbane / Pratiche della percezione. La camminata pubblica si snoda per quattro ore lambendo le palazzine del Quadraro, Tuscolano, Centocelle, entrando in risonanza con rovine marginali, dimore fantasma, resti apocrifi, acquedotti, cunicoli e canneti, ferrovie e autodemolizioni. La camminata pubblica parte il 26 settembre alle h 17 da Largo Spartaco.
-l’ installazione diffusa di QR Codeletterali La rivoluzione dei libri è realizzata da Ultimi fuochi teatro / Progetto Demoni. Un percorso in cui ogni spettatore, accompagnato da una mappa, può trovare disseminati in diversi luoghi del Quadraro – il quartiere di Roma dove si svolge Attraversamenti Multipli 2021 – dei QR CODE associati a delle CLIP AUDIO letterarie. Basterà scansionare i QR Code con lo smartphone per assaporare l’atmosfera di un grande romanzo o ascoltare i versi di una poesia, letti e recitati da attori e attrici. Gruppi di lettori adolescenti in varie città d’ Italia hanno scelto i frammenti di libri da salvare. Attori e attrici hanno prestato la loro voce per realizzare le clip audio(dal 17 al 26 settembre).
>>azioni artistiche con formati particolari,site specific in interazione con gli spaziurbani eperformanceche espandono i confini delle performingarts ibridando diversi codici artistici
- l’azione / opera di street art RAINBOW un’opera da abitareideata daBOLper il festival Attraversamenti Multipli e per l’isola pedonale di Largo Spartaco, all’interno di un’ottica di rigenerazione degli spazi pubblici attraverso le arti contemporanee. Questa azione di pittura murale, che ha visto una progettazione condivisa con i cittadini del Quadraro, trasformerà la visuale di una parte della piazza dove si svolge il festival.L’opera verrà realizzata dal12 settembre e sarà inaugurata il primo giorno del festival il 17 settembre e prevede degli spazi dove altri writere cittadini potranno intervenire ed abitarla rendendola un’opera partecipata
-Carlo Massari / C& C Company presenta in prima nazionaleil17 settembre la performancedi danza e teatro fisico Mash-up,un progetto artisticoindirizzato, seguendo le linee di ricerca dalla compagnia,verso un’indagine fisica e drammaturgica, in stretta relazione con tematiche sociali contemporanee (17 settembre h 22.30)
- Roberto Latini con In exitu, presenta uno spettacolo che è un corpo a corpo con la lirica travolgente di Giovanni Testori, dove la narrazione cede il passo alla forma e si sostanzia su un piano raffinatamente linguistico (19 settembre h 21)
- la performance O+<scritture viziose sull’inarrestabilitàdel tempo di Collettivo Cinetico intreccia la danza, con la grafica live e la musica elettronica live,muovendosi negli interstizi tra danza, teatro e arti visive, e proponendo una ricerca sulla complessità della percezione e sul contenuto dinamico dell’istante formale e sulla struttura filtrante del feedback in linguaggi differenti
(25 settembre h 21.30)
-Mititant A- pioniere del rap italiano e leader del gruppo musicale Assalti Frontali - insieme a Alessandro Pieravanti- voce narrante, musicista del gruppo Il Muro del Canto- presentano
La parola è la mia armaun inedito spettacolo / concerto creato in esclusiva per il festival Attraversamenti Multipli. Uno spettacolo musicale che intreccia canzoni, testi, poesie e conversazioni a due voci.
- A completare e per suggellare il percorso nella letteratura del progetto La Rivoluzione dei LibriUltimi fuochi teatro / Progetto Demonipresenta lo spettacolo L’ultimo valzer di Zeldadi e con Alessandra Crocco e Alessandro Miele, uno spettacolo che si nutre della biografia e del mondo poetico dello scrittore americano Francis Scott Fitzgerald e di sua moglie Zelda, protagonisti di quella generazione perduta degli anni ’20 (26 settembre h21).
- la performance Tagadàdi Fabritia D’Intino e Daria Greco è nata nell’ epoca della pandemia e propone un sistema relazionale che esplora la compresenza dei corpi in una condizione di distanza e scegliendo lo spazio pubblico per esplorare le possibilità dei rapporti nella tensione tra reale e digitale( 23 settembre h 21.30)
-lo spettacolo di danza Clown della compagnia Giovanna Velardi propone una mescolanza di pluralità linguistiche per far emergere un clown danzante che detiene in sè caratteristiche di contrasto (24 settembre h 21.30)
- la performance site specificAnimali di Margine Operativo che intreccia la danza con il teatro fisico viene presentata in prima nazionale il 23 e il 25 settembre. È una esplorazione della natura umana attraverso lo sguardo degli animali, un rovesciamento della visione antropocentrica, dove non c’è nessuna mitizzazione della natura: la ferocia appartiene al regno animale.
- il concerto dei Veeblefetzer /duo tascabile propone un intreccio di reggae, hip hop, brass’n’roll, campioni del tropicalgypsy,Nella versione in duo tascabile il cantante Andrea Cota si affianca all’istrionico trombettista Sandro Travarelli per interpretare i loro brani in una veste più folk, morbida ed intima (23 settembre h 22)
-TeleradioMetropoliè un dispositivo performativo site specific che intreccia ibridandoli  il teatro, il djset, la street tv, la radio. La nuova versione della performance è dedicata alle metropoli del mondo ed è realizzata da Margine Operativo in collaborazioneconMondocane.TeleRadio Metropoli è in azione in live per quattro giorni: il 17, 18, 24, 25 settembre aLargo Spartaco.
 
>> spettacoli dedicati alla nuove generazioni di spettatori
Anche in questa edizione il festival propone nel programma a Roma una sezione kids dedicata ai giovanissimi :
-con lo spettacolo di circo contemporaneo Happinessla compagnia Rasoterra ci regala una riflessione acrobatica e “in bicicletta” sulla felicità come motore per affrontare il presente (18 settembre h 18)
- l’artista cileno Mistral presenta Fidati di me una performance acrobatica mozzafiato basata sulla fiducia.Mistral coinvolge il pubblico nel montaggio delpalo cinese creando un momento di piena fiducia con gli spettatori che diventeranno loro stessi protagonisti dello spettacolo (19 settembre h17.30)
 
Inoltre
Il 23 settembre alle h 18 verrà presentato il libro Attraversamenti Multipli 2001-2020 un viaggio tra gli orizzonti mobile delle arti performative curato da Alessandra Ferraro e Pako Graziani, edito da Editoria & Spettacolo. Un libro dedicato ai primi 20 anni di vita del festival.
Partecipano alla presentazione: Letizia Bernazza-LiminaTeatri,  LucaLotano-Teatro e Critica, Renata Savo - Scene Contemporanee, Maximilian La Monica - Editoria & Spettacolo.
 
2 e 3 ottobre – TOFFIA (Rieti)
Centro Storico – piazza Umberto 1
In continuità con lo spirito de festival di connessione con diversi pubblici anche in questa edizione le due giornate del festival programmate a Toffia, sono dedicate alle NUOVE GENERAZIONI DI SPETTATORI e presentano due spettacoli della compagnia italo francese Madame Rebinè che compie quest’anno dieci anni di attività nell’ universo degli sconfinamenti tra  circo contemporaneo e teatro.
-Il 2 ottobrealle ore 16Madame Rebinèpresenta uno dei suoi cavalli di battaglia: lo spettacolo di circo contemporaneo e ciclo-comico Giro della piazza.
- Il 3 ottobre, h 16,per festeggiare la fine del tour estivo e il suo decimo compleanno, la compagnia Madame Rebinépresentalo spettacolo Happy Birthday!creato in esclusiva per Attraversamenti Multipli. Un cabaret comico e sorprendente, una greatesthits dei loro spettacoli “per onorare un festival che gli ha dato fiducia fin dall’inizio.”
 
Il Blog del festival
Il festival Attraversamenti Multipli 2021 rilancia anche per questa edizione la collaborazione con il progetto SpettatoriMigranti / Attori Sociali coordinato da Luca Lòtano per la creazione di una RE.M. Redazione Meticcia che curerà il Blog del festival.
Il laboratorio che andrà a creare la Redazione Meticcia dell’edizione 2021 di Attraversamenti Multipli è parte del progetto europeo LiteracyAct–Basic literacy for adultmigrantsthough community theatre del quale il centro interculturale per migranti Asinitas è capofila.
La redazione meticcia è formata da giovani di diverse provenienze, i bloggercreano un diario di viaggio multimediale del percorso di Attraversamenti Multipli 2021.
 
ALTRE INFORMAZIONI
www.attraversamentimultipli.it
informazioni: info@attraversamentimultipli.it
__________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________
 
MUSICA
 
CONCERTI
 
NOVITÁ
 
TITOLO
STATALE 66
IN CONCERTO AL LIAN CLUB
 
DOVE
LIAN CLUB  - Roma
17 settembre 2021 - Apertura dalle 18.30 - Inizio concerto ore 21.30


DETTAGLI
Venerdì 17 settembre gli Statale 66 saranno in concerto presso il Lian Club e porteranno in scena una selezione della loro discografia originale e delle cover più rappresentative. Sintetizzatori, fiati e chitarre verranno suonati da vari ospiti che si alterneranno sul palco per ricreare gli arrangiamenti articolati presenti nei dischi pubblicati.
 
Gli Statale 66 (noti per le versioni beat/rock di colonne sonore interpretate al programma Stracult su Rai 2) nascono dalla sottocultura rock romana di fine anni 90 e inizio 2000.Il loro sound mescola le complesse armonie vocali dei gruppi 60’s come i Beach boys, The Zombies, The Beatles con un approccio strumentale più surf e garage, contaminato dal primo Rock’n’roll e Surf (Chuck Berry, Dick Dale), il Chicago Blues (Little Walter, Muddy Waters), il tutto condito da delle tematiche e da un’estetica proto-punk metropolitana alla Velvet Underground.
 
Inoltre gli Statale 66 vengono fortemente influenzati dai compositori di colonne sonore italiane anni 70. Un giovane Alessandro Meozzi appassionato di armonia, orchestrazione e di rock psichedelico poteva trovare più facilmente materiale da studio da compositori come Ennio Morricone, Guido e Maurizio De Angelis, Luis Bacalov, Fabio Frizzi o i compositori per sigle di cartoni animati come Riccardo Zara (i Cavalieri del re) o Douglas Meakin (Rocking Horse) piuttosto che nel cantautorato italiano più vicino alla musica pop e folk. Ospite speciale in questa serata Lora Ferrarotto dei Lora & The Stalkers alle tastiere.
 
ALTRE INFORMAZIONI
😊Ingresso Free
 
** Consigliata la prenotazione**
Info et prenotazioni: Tel. 388.9549899 /whatsapp e sms 24 su 24
Oppure online dal sito ufficiale: www.lianroma.com
 
Lian Club - Lungo Tevere dei Mellini 7
Sotto Ponte Cavour sulla sponda del fiume a pochi passi da Piazza Cavour
Di fronte all’Ara Pacis
CONTATTI e PRENOTAZIONI:
388 9549899 ^ 347 0810891
sms/whatsapp h24
telefono dalle 14:00
sito ufficiale: www.lianroma.com
Prenota www.lianroma.com/prenotazioni
__________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________
 
ARTE
 
NOVITÁ
 
TITOLO
 
PROSEGUE
con proroga
 
TITOLO
mostra
JOSEF KOUDELKA
"RADICI"
Evidenza della storia, enigma della bellezza
 
Prorogata al 26 settembre 2021
 
DOVE e QUANDO
Museo dell'Ara Pacis - Roma
dal 1° febbraio al  26 settembre 2021


DETTAGLI
Tappa unica in Italia, la mostra documenta con oltre cento spettacolari immagini
lo straordinario viaggio fotografico di Koudelka alla ricerca delle radici della nostra storia nei più importanti siti archeologici del Mediterraneo
Le rovine non sono il passato,
sono il futuro che ci invita all’attenzione
e a godere del presente.
Josef Koudelka
 
È stata prorogata fino al 26 settembreJosef Koudelka. Radici. Evidenza della storia, enigma della bellezza”, la mostra con oltre cento immagini panoramiche del fotografo ceco allestita presso il Museo dell'Ara Pacis e promossa, nella sua unica tappa italiana, da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, Contrasto e Magnum Photos, con l’organizzazione di Contrasto e Zètema Progetto Cultura e la collaborazione di Villa Medici. Académie de France à Rome e Centro Ceco.
 
L’esposizione racconta e ripercorre lo straordinario viaggio fotografico di Josef Koudelka alla scoperta delle radici della nostra storia. Il lavoro presentato è il frutto di un progetto unico nel suo genere, durato trent’anni, e realizzato esplorando e ritraendo con tenacia e continuità alcuni dei più rappresentativi e importanti siti archeologici del Mediterraneo.
 
Gli straordinari scatti in bianco e nero presentati in mostra, molti dei quali di grande formato, sono realizzati dal fotografo ceco tra Siria, Grecia, Turchia, Libano, Cipro (Nord e Sud), Israele, Giordania, Egitto, Libia, Tunisia, Algeria, Marocco, Portogallo, Spagna, Francia, Albania, Croazia e naturalmente Italia. Essi accompagnano il visitatore in una inedita e personalissima riflessione sull’antico, sul paesaggio, sulla bellezza che “suscita e nutre il pensiero”. I panorami senza tempo, ricchi di anima e fascino, caratterizzati da prospettive instabili, inaspettate, ambivalenti, ben rappresentano il lessico visuale e la cifra stilistica propri di Koudelka che, rifuggendo la semplice illustrazione e documentazione delle rovine, sceglie di dare respiro a ciò che resta delle vestigia delle antiche civiltà del Mediterraneo, rappresentandole in un’eterna tensione tra ciò che è visibile e ciò che resta nascosto, tra enigma ed evidenza.
 
Allestita nella cornice del Museo dell’Ara Pacis, a contatto diretto con le testimonianze monumentali della grande storia di Roma, la retrospettiva Radici vuol essere un eccezionale viaggio nell’opera di uno degli ultimi grandi maestri della fotografia moderna dedicatosi alla ricerca della bellezza caotica delle rovine e del paesaggio antico, trasformati dal tempo, dalla natura, dall’uomo. Le fotografie di Koudelka, esposte in stretto dialogo con uno dei monumenti più significativi della prima età imperiale, acquistano così, in questa speciale occasione, il valore unico, forte, di immagini memorabili, in un rapporto intenso di rimandi e di echi di una memoria che a Roma più che altrove diventa presente.
 
La retrospettiva è accompagnata dal volume Radici pubblicato da Contrasto.
 
ALTRE INFORMAZIONI
Dal lunedì al venerdì, ore 9.30-19.30 (la biglietteria chiude un’ora prima)
Biglietto “solo Mostra”  11 € biglietto intero - 9 € biglietto ridotto
Info tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 19.00) www.arapacis.it; www.museiincomune.it; www.zetema.it
Promossa da: Roma Culture – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali; Contrasto; Magnum Photos
Organizzazione: Contrasto e Zètema Progetto Cultura
Con la collaborazione di: Villa Medici. Académie de France à Rome; Centro Ceco
Collaborazione alla didattica e alla comunicazione: Forma
Catalogo Radici, pubblicato da Contrasto
 
Immagine: Roma, Italia, 2000_© Josef Koudelka Magnum Photos
__________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________
 
PROSEGUE
 
TITOLO
Chiostro del Bramante
presenta
ALL ABOUT BANKSY
Stesso posto, stesso artista, nuova mostra.
 
DOVE e QUANDO
Chiostro del Bramante - Roma
Dal 5 maggio 2021  al 9 gennaio 2022

 
DETTAGLI
Grazie a circa duecentocinquanta opere provenienti da collezioni private, Chiostro del Bramante presenta ALL ABOUT BANKSY: a Roma, dal 5 maggio 2021 al 9 gennaio 2022, una nuova mostra per scoprire tutto quel che si può sapere sull’artista sconosciuto più noto al mondo.
Scoprire, avvicinarsi, conoscere, riconoscere Banksy. Durante la nostra prima esposizione A Visual Protest (settembre 2020 – marzo 2021), data l’impossibilità di mantenere l’apertura, abbiamo lavorato perché il pubblico non rimanesse deluso, non rimanesse senza Banksy. È nata così l’idea di poter realizzare una seconda mostra, sempre dedicata
a lui e alle sue opere, e questo nostro desiderio si è realizzato grazie alla collaborazione con Butterfly & David Chaumet - Butterfly Art News, curatori del progetto.
Natalia de Marco, direzione artistica DART – Chiostro del Bramante Grazie a circa duecentocinquanta opere provenienti da collezioni private, Chiostro del Bramante presenta ALL ABOUT BANKSY: a Roma, dal 5 maggio 2021 al 9 gennaio 2022, una nuova mostra per scoprire tutto quel che si può sapere sull’artista sconosciuto più noto al mondo.
Scoprire, avvicinarsi, conoscere, riconoscere Banksy. Durante la nostra prima esposizione A Visual Protest (settembre 2020 – marzo 2021), data l’impossibilità di mantenere l’apertura, abbiamo lavorato perché il pubblico non rimanesse deluso, non rimanesse senza Banksy. È nata così l’idea di poter realizzare una seconda mostra, sempre dedicata
a lui e alle sue opere, e questo nostro desiderio si è realizzato grazie alla collaborazione con Butterfly & Davi Chaumet - Butterfly Art News, curatori del progetto.
Natalia de Marco, direzione artistica DART – Chiostro del Bramante Banksy non riesce a far smettere di parlare di sé. Dall’ultima opera sulle mura del carcere di Reading (UK), dove fu detenuto Oscar Wilde, per denunciarne lo stato di abbandono dal 2013, fino all’asta milionaria a favore del sistema sanitario britannico, con l’aggiudicazione
dell’opera Game Changer per 16,75 milioni di sterline. Così Chiostro del Bramante non può smettere di occuparsi di Banksy e di offrire, con questa nuova mostra, un approfondimento enciclopedico del suo lavoro, grazie a un’importante sezione documentaria composta da fotografie, reportage e video, una nuova occasione espositiva negli spazi rinascimentali nel centro di Roma.
Una narrazione approfondita della poetica dell’artista grazie al contributo di Butterfly & David Chaumet - Butterfly Art News, che per la prima volta hanno aperto il loro archivio, in modo così completo, per un’esposizione.
Ovunque si sente parlare di Banksy. Ma cosa sapete di lui se non che è famoso e che la sua identità è ignota? Abbiam documentato la sua carriera dall'inizio degli anni Duemila, tra la strada e le mostre e ora apriamo il nostro archivio.
Butterfly & David Chaumet - Butterfly Art News, curatori ALL ABOUT BANKSY è un catalogo ragionato da visitare, un percorso in cui scoprire opere realizzate dal 1999 fino al 2020, con sezioni tematiche sui lavori divenuti icone e sui
 temi fondamentali dell’artista: i primi Black Books, i tanti rats (topi) e poi la politica, la religione, il potere, la guerra, i diritti dell’infanzia, i fenomeni migratori, i rifugiati, la società della sorveglianza, l’ambiente, l’ecologia, il mercato dell’arte.
In mostra inediti e altrettanti approfondimenti: tra gli altri, sul parco tematico non adatto ai bambini Dismaland, sul negozio online Gross Domestic Product, sulle collaborazioni con cantanti e gruppi musicali, tra cui la ricca serie con i britannici Blur.
Opere realizzate con tecniche e supporti differenti, insieme a una contestualizzazione degli interventi pubblici e delle mostre, delle opere e delle esposizioni, tra fotografie, copertine, manifesti, locandine, libri, dischi.
Completano il percorso espositivo tre video per rivivere i momenti più significativi del percorso di Banksy, tra cui un documentario esclusivo e inedito che racconta vent’anni
di carriera dell’artista.
 
ALTRE INFORMAZIONI
Una mostra organizzata da DART – Chiostro del Bramante
in collaborazione con Butterly Art News
a cura di Butterfly & David Chaumet
con il patrocinio di Regione Lazio e Assessorato Crescita Culturale Roma Capitale
media partner: Sky Arte
 
La mostra è accessibile nel rispetto e secondo le normative per il contenimento di Covid-
19.
 
www.chiostrodelbramante.it
__________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________
 
PROSEGUE
 
TITOLO
"L’EREDITÀ DI CESARE E LA CONQUISTA DEL TEMPO"
I Fasti Capitolini, straordinari calendari incisi nel marmo, narrano la storia di Roma dalle sue origini agli albori dell’età imperiale grazie alla multimedialità

DOVE e QUANDO
Sala della Lupa - Musei Capitolini - Roma
Dall’8 febbraio al 31 dicembre 2021
Dal lunedì al venerdì ore 9.30-19.30 (la biglietteria chiude un’ora prima)


DETTAGLI
L’eredità di Cesare e la conquista del tempo è un progetto espositivo multimediale che racconta in maniera evocativa e coinvolgente le vicende e i protagonisti della storia di Roma antica attraverso i Fasti Capitolini.
Questi straordinari calendari incisi nel marmo, dalla metà del ’500, sono esposti su disegno di Michelangelo Buonarroti sulla parete di fondo della sala della Lupa, un tempo sala dei Fasti antichi, nell’appartamento dei Conservatori, parte del complesso dei Musei Capitolini.
Tra le righe scolpite nel marmo è narrata la storia di Roma che tutti studiano sui libri scolastici e, spesso, al visitatore frettoloso sfugge la menzione di personaggi universalmente noti, Romolo, Tarquinio il Superbo, Giulio Cesare, Augusto, al pari di famose battaglie e importanti conquiste.
 
L’iniziativa, promossa da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, è ideata e curata dalla Direzione Musei archeologici e storico-artistici. Organizzazione a cura di Zètema Progetto Cultura.
 
Attraverso il videomapping, la grafica e un commento sonoro, l’esposizione multimediale offre al pubblico gli strumenti per rintracciare sulla parete elementi che, seppure presenti all’interno del proprio bagaglio conoscitivo sulla storia di Roma, non ci si aspetta di ritrovare in quella sede e in quelle forme.
Le proiezioni avvengono direttamente sulla parete marmorea alternando il videomapping, che indica e sottolinea le parole e le frasi salienti nei calendari, a una videoproiezione classica che va a sovrapporsi alla parete stessa, quasi annullandola e trasformandola in uno schermo su cui narrare attraverso le immagini gli episodi appena rievocati dai nomi dei protagonisti evidenziati tramite il videomapping.
 
Una proposta innovativa e coinvolgente per scoprire e approfondire la storia di Roma, dalla sua fondazione (753 a.C.) alla fine dell’età repubblicana e agli albori dell’età imperiale (31 a.C.), grazie a una testimonianza storica e archeologica unica nel suo genere.
Il progetto costituirà la prima tappa di avvicinamento alla mostra “La Roma della Repubblica”, in programma nel corso del 2021 presso gli stessi Musei Capitolini. L’esposizione è concepita in continuità con “La Roma dei Re”, ospitata ai Musei Capitolini tra il 2018 e il 2019, come secondo episodio del ciclo “Il racconto dell'archeologia”.
 
ALTRE INFORMAZIONI
Musei Capitolini - Palazzo dei Conservatori - Sala della Lupa e dei Fasti antichi
Piazza del Campidoglio, 1 - Roma
 
L’accesso allo spazio espositivo che ospita il progetto è gratuito per i detentori del biglietto di accesso ai Musei Capitolini, per i detentori del biglietto delle esposizioni “Il tempo di Caravaggio. Capolavori della collezione di Roberto Longhi” presso Palazzo Caffarelli e “I marmi Torlonia - Collezionare capolavori” presso Villa Caffarelli e per i detentori della Mic Card.
 
Tel. 060608 (tutti i giorni ore 9.00 - 19.00)
www.museicapitolini.org; www.museiincomune.it
__________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________
 
PER BAMBINE/I e RAGAZZE/I
 
LABORATORI

NOVITÁ
 
TITOLO
Ruotalibera Teatro con il contributo della Regione Lazio - Outdoor Education
presenta
I 5 Superpoteri per riscoprire la natura
Attività ludico-scientifiche per bambine/i dai 6 agli 11 anni e famiglie
Dall’8 al 30 settembre 2021
 
DOVE e QUANDO
Centrale Preneste Teatro - Roma
15 e 16 settembre 2021


DETTAGLI
Prosegue a Centrale Preneste Teatro in Via Alberto da Giussano, 58 a Roma la manifestazione I 5 Superpoteri per riscoprire la natura, una serie di attività ludico-scientifiche pensate per bambine/i dai 6 agli 11 anni e per le famiglie. Con l’uso dei 5 Superpoteri che ognuno di noi possiede, i cinque sensi, si svolge un percorso tutto legato al tema della natura. Laboratori, film, lezioni e letture condurranno grandi e piccini alla scoperta della sua meraviglia e delle sue mille forme e cercheranno di sensibilizzare su temi fondamentali come l’importanza delle piante, degli animali e del rispetto dell’ecosistema.
Il tema di questa settimana è UCCELLI “Zirlo, tubo e volo - gli uccelli urbani e gli ambienti di sostituzione”. Si inizia mercoledì 15 settembre alle ore 17.00 con la proiezione del film “Il popolo migratore” di Jacques Perrin. A seguire, confronto con il pubblico a cura di Aisling Pallotta. Giovedì 16 settembre dalle ore 17.00 alle ore 20.00 in programma ci sono due laboratori: “Bird fedeer e water feeder”, laboratorio tattile/olfattivo per la realizzazione di mangiatoie e abbeveratoi per uccelli e “Aggiungi un nido all'albero”, laboratorio visivo/tattile per la realizzazione di un nido artificiale per uccelli. Sono previsti anche un angolo di face painting e un angolo dedicato alla letture sul tema dell’ornitologia. Inoltre ci saranno una lezione ludico/didattica sull'importanza dei volatili nell'equilibrio dell'ecosistema urbano e una postazione gioco permanente sul tema della raccolta differenziata.
La manifestazione I 5 Superpoteri per riscoprire la natura prosegue tutti i mercoledì e giovedì fino al 30 settembre. Gli eventi, organizzati da Ruotalibera Teatro con il contributo della Regione Lazio-Outdoor Education, sono gratuiti con prenotazione obbligatoria.
 
ALTRE INFORMAZIONI
INGRESSO LIBERO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
 
Via Alberto da Giussano, 58 – Roma
Info e prenotazioni: 06 27801063 (lun./ven. 10.00/17.00) o info@ruotalibera.eu
Pagina Facebook: www.facebook.com/CentralePrenesteTeatro
Blog Centrale Preneste: www.centraleprenesteteatro.blogspot.com
 
COVID 19 - LINEE GUIDA PER L'ACCESSO ALLE ATTIVITÀ'
SI RICORDA CHE L’ACCESSO ALLE ATTIVITÀ NEGLI SPAZI DI CENTRALE PRENESTE È CONSENTITO ESCLUSIVAMENTE AI SOGGETTI MUNITI DI UN DOCUMENTO D’IDENTITÀ VALIDO (AI SENSI DEL D.L. 23/07/21 N. 105) E DI UNA DELLE CERTIFICAZIONI VERDI COVID-19 DI SEGUITO ENUNCIATE:
- Esibizione del Green Pass che comprovi l'inoculazione almeno della prima dose vaccinale.
- In alternativa al Green pass, sarà necessario esibire il certificato che attesti la guarigione dall'infezione da Sars-CoV-2 (validità 6 mesi) o il risultato negativo di un test molecolare o antigenico rapido al virus Sars-CoV-2 (validità 48 ore).
 
Tali disposizioni non verranno applicate ai bambini di età inferiore ai 12 anni e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica.
L’accesso alla manifestazione rimane comunque contingentato, con obbligo di mascherina e previa misurazione della temperatura e igienizzazione delle mani, come da obblighi di legge.
La prenotazione per l'ingresso ai vari eventi del programma resta obbligatoria.
__________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________
 
UNO SGUARDO FUORI PORTA
 
MANIFESTAZIONI
 
NOVITÁ
 
TITOLO
Tolfest
la seconda edizione
 
DOVE e QUANDO
TOLFA (Roma)
19 settembre 2021

 
DETTAGLI
L’Associazione Culturale I Cerchi Magici  nell’ambito del sostegno  dellaRegione Lazioper la promozione e la valorizzazione delle iniziative di interesse regionale in collaborazione  con il Comune di Tolfa e con l’Associazione Scudo&Spada e l’ApsGli Olivi di Etruria organizza il prossimo 19 settembre la seconda edizione di Tolfest, Tolfa tra saperi e sapori del Lazio.
Un viaggio ideale tra le tradizioni popolari regionali in epoca medievale che attraverso la scoperta della musica popolare, dei saperi e dei sapori del territorio intende recuperare un prezioso patrimonio di identità  culturale.
Il contatto diretto con la viva voce della tradizione avverrà attraverso la scoperta di alcuni momenti della vita autentica all’epoca dell’Amor cortesecon rievocazioni in costume, animazioni per bambini, sfilate nei viali del parco,  degustazioni e musica antica medievale.
L’ appuntamento con ingresso libero fino esaurimento posti è presso l'Anfiteatro del Giardino della Villa comunale.
 
PROGRAMMA
ore 11.30 Inaugurazione
animazione per bambini con sfilate nei viali del parco a cura dell'Associazione Scudo&Spada
---
ore 15.30 Sapori antichi. Minicorso di assaggio di olio Evo e Pane di Tolfa a cura dell'Aps Gli Olivi di Etruria con degustazione
---
ore 16.30 sfilata nei viali del parco in costume medievale di apertura del concerto
---
ore 17.00 concerto di musica popolare " L'amor cortese" a cura dell'Associazione I Cerchi magici
__________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________
 
PER BAMBINE/I e RAGAZZE/I
 
NOVITÁ
 
TITOLO
“ROCCAFEST”
Rassegna multidisciplinare per i giovani
All’Anfiteatro romano del Castello di Rocca Pia 
teatro, letteratura e musica
 
DOVE e QUANDO
Anfiteatro romano del Castello di Rocca Pia  - Tivoli (Roma)
16–17 settembre 2021 / 28-30 settembre 2021

😊
DETTAGLI
In due tornate (16-17 e 28-30 settembre), a Tivoli, presso l’anfiteatro romano del Castello Rocca Pia, si tiene l’interessante ed originale rassegna multidisciplinare per giovani (teatro, letteratura, musica) “RoccaFEST”. È un appuntamento che intende coinvolgere il pubblico young, con l’intento di avvicinarlo al teatro, ma anche alla letteratura ed alla musica, facendo allo stesso tempo cultura, divulgazione, formazione, intrattenimento.
 
“RoccaFEST” è l’appuntamento promosso e coordinato da Valeria Freiberg, regista teatrale, direttore artistico della Compagnia Teatro A – Associazione Ariadne, la realtà teatrale con lunga esperienza artistica, ma anche di scuola di teatro e di formazione professionale.
 
Si tratta di spettacoli, in uno spazio scenico suggestivo, che vedono all’opera giovani talentuosi performer, che si rivolgono ad una platea giovane. “L’idea – dice la curatrice – è di unire in un unico gesto il teatro e l’architettura per dar valore e prestigio anche agli spazi non conosciuti come meriterebbero, come lo straordinario scenario architettonico del Castello di Rocca Pia di Tivoli, ricco di fascino e che è esso stesso storia, arte e cultura. Integrare teatro e patrimonio artistico-architettonico del territorio rappresenta un altro elemento chiave della rassegna”.
 
Il progetto - osserva ancora Valeria Freiberg - ha l’intento di far incontrare artisti e pubblico dei giovani in uno spazio dove ci si possa confrontare e dove la ricerca (obiettivo permanente) non produca frutti isolati, ma crei storia e cultura”.
 
PRIMI APPUNTAMENTI
ROCCAFEST giovedì 16, venerdì 17 settembre 2021
 
Si parte giovedì 16 settembre con tre rappresentazioni per bambini e adolescenti della Compagnia Teatro A - Associazione Ariadne, che verranno replicate l’indomani agli stessi orari.  Stessa programmazione dal 28 al 30 settembre. Entrata libera ma i posti sono limitati (per la prenotazione ai singoli spettacoli scrivere alla mail ateatro.assariadne@gmail.com).
 
È previsto alle ore 16.00 lo spettacolo-letterario dedicato al grande regista italiano Giorgio Strehler: LETTERA AD UN GIOVANE REGISTA/PENSIERI SCRITTI, PARLATI, ATTUATI” (età 14+). Per celebrare il centenario della nascita di Strehler, Compagnia Teatro A ha ideato questa performance culturale che, da un lato vuole far conoscere ai giovani l'eredità creativa del regista e dall’altro avvicinarli alle straordinarie opere realizzate, approfondendo in particolare alcune sue messe in scena. Attraverso parole, musiche e immagini si realizza così un ritratto a tutto tondo del geniale Maestro.
 
Alle ore 17.30 è programmato lo spettacolo-gioco C’ERA UNA VOLTA KARLSSON…(5+). Si tratta della favola per bambini ispirata al testo della scrittrice svedese Astrid Lindgren, nota autrice di Pippi Calzelunghe. In scena gli attori della Compagnia Teatro A, Maddalena Serratore ed Andrea Stefani.
 
Infine alle ore 19.00 lo spettacolo/soundramma “SUAD”. L’adattamento scenico di Valeria Freiberg è liberamente tratto dal romanzo autobiografico “Bruciata viva. Vittima della legge degli uomini” della scrittrice Suad (pseudonimo). I versi sono di uno dei più grandi poeti persiani, Nezami Ganjavi (XII° sec.). Tra sonorità elettroacustiche e melodie folk mediorientali si porta in scena la storia vera della giovane cisgiordana, bruciata viva come punizione per una gravidanza arrivata prima del matrimonio. Nonostante la tragedia Suad riesce a salvarsi e fugge in Europa. Con indosso una maschera che nasconde il volto deturpato dalle ustioni, Suad oggi racconta al mondo la sua storia.  Voce narrante Maddalena Serratore, sound/video designer Maja Terracciano.
 
ALTRE INFORMAZIONI
www.compagniateatroa.it
__________________________________________________________________________
__________________________________________________________________________
 
👀GLI EVENTI SEGNALATI POTREBBERO SUBIRE VARIAZIONI
👀

 
Segui sempre gli hashtag
#kirosegnalazioni #kirosocialnews #kiroeventodasogno
per rimanere informato
sugli eventi da sogno della settimana
 
Chiunque vuole segnalarci un'iniziativa può farlo inviando il Comunicato Stampa completo d'immagine ad una delle nostre email kirolandia@gmail.com - info@kirolandia.com