MENU

K-HOME | KIROLANDIA | KIRI | REGOLAMENTO | CONTATTI  | corrente culturale | fridaartes | privacy e cookie
Kirosegnaliamo | Kiroalmanacco | Kirosegnaliamo
K-NEWS |FOTO | RACCONTI | POESIE | DISEGNI/PITTURE | PALCOSCENICO | MUSICA | ARTE | CINEMA | LIBRI | COSTUME/SOCIETA' | SCIENZE/NATURA | VIDEO
IppoKiro PutzoKiro MayaKira LoveKira ManuKira AttiroKira VolpocaKiro MireKira Krouge VeraKira

venerdì 8 giugno 2018

Un appassionante e coinvolgente OTELLO di Shakespeare nella splendida cornice del CASTELLO DI SANTA SEVERA

autrice: Mirella Angelelli (MireKira)   




Nella splendida e suggestiva cornice dell'antico maniero del CASTELLO DI SANTA SEVERA, la compagnia CONTROTEMPO THEATRE, fondata e diretta da Vincenzo Amoroso, Danilo Franti e Lilith Pitillo, mette in scena un particolare e coinvolgente OTELLO di William Shakespeare per la regia di Lilith Pitillo e Pasquale Candela.

Evento di grande rilievo artistico culturale organizzato in collaborazione con la Regione Lazio, Lazio Crea, Mibact e comune di Santa Marilla, Coopculture, a loro va il primo grande applauso per aver proposto qualcosa di veramente interessante e appassionante.

Lo sfondo del mare, le mura  illuminate, la torre saracena, il borgo medievale, gli angoli nascosti delle corti, arricchite da reperti archeologici, fanno da scenario naturale ad un intreccio che vede agire le più oscure forze del male nascoste nell'animo umano.


Intensa la recitazione di tutti i bravissimi interpreti, giovani attori che in un percorso itinerante, dove le barriere del palcoscenico vengono completamente annullate, svelano ad un pubblico partecipe le subdole intenzioni di Iago (Venanzio Amoroso) i suoi intrighi, la manipolazione dei sentimenti verso un Otello (Dario Carbone) che, guerriero forte ma fragile, ingannato,  arriverà ad uccidere la sua Desdemona (Paola Fiore Burgos) nel talamo nuziale simbolo di vita e di morte,  dolce sposa che non si potrà sottrarre alla sua terribile fine, anche a causa dell'inconsapevole tradimento di Emilia (Lilith Petillo).

Una regia chiara e convincente scova nell'animo dei personaggi mettendo in luce le loro peculiarità e valorizzando ogni angolo del prezioso castello rinascimentale, un bellissimo connubio atto a far vivere al pubblico una serata realmente particolare.

I numerosi spettatori silenziosi e attenti seguono ogni attimo della vicenda, rapiti e affascinati dall'ambientazione e dai ricchi costumi. Tra gli alterchi, i duelli, i  forti abbracci, le trame dell'essere palpitano con i loro eroi in un susseguirsi di continui colpi di scena in cui il dolore del vivere trova il suo potente epilogo.

Veramente tantissimi applausi alla compagnia, nell'attesa che altre iniziative impreziosiscano questo luogo già riferimento per quanti amano l'arte e la cultura.
- Mirella Angelelli -

CONTROTEMPO THEATRE
OTELLO 
di William Shakespeare
regia di Lilith Petillo e Pasquale Candela
 con Dario Carbone, Venanzio Amoroso, Paola Fiore Burgos, Danilo Franti, Marco Guglielmi, Lilith Petillo, Massimiliano Cutrera.