MENU

K-HOME | KIROLANDIA | KIRI | REGOLAMENTO | CONTATTI  | corrente culturale | fridaartes | privacy e cookie | disclaimer
Kirosegnaliamo | Kiroalmanacco | Kirosegnaliamo
K-NEWS |FOTO | RACCONTI | POESIE | DISEGNI/PITTURE | PALCOSCENICO | MUSICA | ARTE | CINEMA | LIBRI | COSTUME/SOCIETA' | SCIENZE/NATURA | VIDEO
IppoKiro PutzoKiro MayaKira ManuKira AttiroKira MireKira VeraKira CeresKira VolpocaKiro

sabato 13 febbraio 2021

IL VIAGGIO MERAVIGLIOSO DI NILS su Zoom, una fiaba con la COMPAGNIA TEATRO A/ASSOCIAZIONE ARIADNE diretta da VALERIA FREIBERG

Senza indugio iniziamo questa recensione col dire che il teatro ci manca tantissimo. Quel momento di attesa e meraviglia legate al sipario che si apre, al buio in sala, poi la luce sul palco e la magia che inizia…

Le Fiabe della Nostra Infanzia, il nuovo progetto teatrale ideato da Valeria Freiberg e dedicato ai ragazzi e ai bambini che in questi tempi segnati dall’emergenza sanitaria hanno bisogno di condividere esperienze con i propri coetanei, prevede da gennaio a marzo due appuntamenti mensili tra teatro, musica, letteratura e gioco, allestiti in diretta streaming sulla piattaforma virtuale Zoom. In scena gli attori ed i musicisti della Compagnia Teatro A / Associazione Ariadne diretti dalla stessa regista Freiberg.

Ho partecipato con curiosità e interesse all’appuntamento dello scorso 31 gennaio con lo spettacolo
Il viaggio meraviglioso di Nils, tratto dal testo di Selma Lagerlöf, una fiaba per i bambini che racconta il trionfo del bene sul male. Con un impegnativo incastro virtuale fra musicisti e narrazione, la fiaba scorre piacevolmente allietando i bambini presenti e la bambina più grande, che sono io.

Non semplice armonizzare i tempi delle sequenze animate e degli interventi artistici, per questo ancor più di pregio l’impegno mostrato da tutti gli artisti in scena.

Molto interessante lo spazio di suggestioni offerto quasi in forma di intervallo fra la narrazione dei capitoli della storia e i frammenti documentaristici legati alle ambientazioni reali della fiaba stessa.


LA SCINTILLA
Pensare come i grandi. Immaginare come i più piccoli. Il teatro ci insegna che…

Tornare a parlate di teatro per i più piccoli è stata la scintilla che mi ha portato a dedicare un pomeriggio domenicale a questa sperimentazione artistica on line pensando al nostro appuntamento "Non chiamateli piccoli". Il messaggio che arriva forte e chiaro è che, se anche il momento è difficile, nessuno ci deve impedire di mostrare e impegnare la parte migliore di noi.

Questo progetto va sostenuto per la gentilezza e il garbo con il quale bussa nelle case dei bambini.

Aprite loro. E sarà, per qualche momento, di nuovo magia.



- Raffaella Ceres -
_KIROLANDIA®_