MENU

K-HOME | KIROLANDIA | KIRI | REGOLAMENTO | CONTATTI  | corrente culturale | fridaartes | privacy e cookie | disclaimer
Kirosegnaliamo | Kiroalmanacco | Kirosegnaliamo
K-NEWS |FOTO | RACCONTI | POESIE | DISEGNI/PITTURE | PALCOSCENICO | MUSICA | ARTE | CINEMA | LIBRI | COSTUME/SOCIETA' | SCIENZE/NATURA | VIDEO
IppoKiro PutzoKiro MayaKira ManuKira AttiroKira MireKira VeraKira CeresKira VolpocaKiro Krouge Krouge

giovedì 25 marzo 2021

CESCO NEL BOSCO di DARIO AMADEI, il coraggio di avere paura



C’era una volta un bambino o forse un adulto forse tanti bambini, oppure tanti adulti? Ecco, la prima riflessione sul libro che vi presenterò oggi, riguarda proprio il meta-messaggio del quale è portatore il protagonista presentatoci dal suo creatore DARIO AMADEI.

Il libro si intitola CESCO NEL BOSCO e Cesco, è il bambino che condurrà le parole in rima della fiaba verso un viaggio straordinario che racchiude in sé la potenza di essere “Uno, nessuno e centomila”, volendo citare la famosissima opera del grande Luigi Pirandello.

Cesco è nella fiaba un bambino di 6 anni, età al confine fra l’infanzia e il fanciullesco. Età di passaggio, archetipo della trasformazione e dell’evoluzione. Cesco si dà il permesso, attraverso il viaggio che intraprende nel bosco, di fare qualche cosa per il piacere di farlo. Non sa perché entrerà nella macchia: il protagonista tratteggiato con amabile cura dall’autore, avrà la possibilità di sperimentare emozioni e sensazioni a partire dalla curiosità.

È interessante rilevare come la fiaba scritta da Dario Amadei ci solleciti ad allenare le nostre impressioni e la nostra creatività per scegliere quando iniziare questo viaggio avventuroso nel bosco, viaggio che ciascuno di noi, a qualsiasi età, intravede nella propria vita. E se il bosco fosse un luogo del quale non aver paura? Non è il luogo e non sono i pericoli (così come ciascuno di noi li voglia intendere) i veri ostacoli: è l’autorizzazione che ci concediamo di vedere i luoghi e di riconoscere gli ostacoli che ci rende unici. Non bravi o meno bravi. Semplicemente noi stessi.

Questo è lo spirito che mi ha accompagnata nella scoperta di una fiaba che cattura fin dalle primissime righe. Cesco incontrerà nel suo percorso un lupo e una fatina, entrambi metafora dell’apparenza che inganna. Poi ancora paesaggi inesplorati, un orco e un uccello dall’animo nobile. Tutto il nostro mondo è lì fra le parole in rima di CESCO NEL BOSCO, fiaba avventurosa e dolce allo stesso tempo.

In rima ve l’ho già detto? La musica che silenziosamente accompagna la lettura del testo rende ancor più efficace le suggestioni della storia stessa accompagnate dalle interessanti ed efficaci illustrazioni in bianco, nero e sfumature di MIRELLA DI BIAGIO.
 
LA SCINTILLA
Pensare come i grandi. Immaginare come i più piccoli. Il teatro ci insegna che…

Per la nostra rubrica #nonchiamatelipiccoli, CESCO NEL BOSCO è l’espressione puntuale del come, rivolgendoci ai più giovani, in realtà mostriamo la capacità di rivolgerci a tutti. Prerogativa delle fiabe più belle, come questo testo di DARIO AMADEI si rivela essere. Ci sono ostacoli che incontreremo ed altri che invece abbiamo già incontrato e sarà la nostra esperienza a dare il colore alle pagine che scoprirete nel libro. Mi è piaciuto molto entrare nel bosco con il protagonista perché si può scegliere di leggere la storia tutta d’un fiato così come rileggerla a piccole puntate, o viceversa. Comunque ciascuno di noi scelga di avventurarsi nel bosco insieme a Cesco, rimane la consapevolezza che nell’abbraccio dei nostri affetti più importanti c’è la salvezza da qualsiasi avversità. Buona avventura a tutti noi!


Dario Amadei è medico, scrittore, formatore ed esperto di biblioterapia. Ha ideato la tecnica della narrazione creativa e del 2010 ha fondato con Elena Sbaraglia l’impresa culturale “Magic BlueRay”.



- Raffaella Ceres -
_KIROLANDIA®_