MENU

K-HOME | KIROLANDIA | KIRI | REGOLAMENTO | CONTATTI  | corrente culturale | fridaartes | privacy e cookie
Kirosegnaliamo | Kiroalmanacco | Kirosegnaliamo
K-NEWS |FOTO | RACCONTI | POESIE | DISEGNI/PITTURE | PALCOSCENICO | MUSICA | ARTE | CINEMA | LIBRI | COSTUME/SOCIETA' | SCIENZE/NATURA | VIDEO
IppoKiro PutzoKiro MayaKira LoveKira ManuKira AttiroKira VolpocaKiro MireKira Krouge VeraKira

mercoledì 13 dicembre 2017

L’UOMO CHE NON CAPIVA TROPPO – RELOADED al TEATRO OLIMPICO, con LILLO e GREG divertimento a tutto tondo

Autrice: Elena Costa (VeraKira)  



Lillo e Greg nella versione “reloaded” del loro “uomo che non capiva troppo” ritornano al Teatro Olimpico e non deludono il pubblico di affezionati e neofiti, in primis i numerosi bambini, gli spettatori più entusiasti che probabilmente sette anni orsono hanno riso nello stesso teatro addirittura nelle pance delle loro mamme.

Ogni sera, quindi, sold out per uno spettacolo che strappa applausi e risate fin dall’incipit: una sigla cinematografica, nello stile e nella musica omaggio e parodia delle più famose spy story.  Quid pluris di questa versione aggiornata è sicuramente la scenografia digitale ideata da Andrea Simonetti, che proietta le location sulla scena, inventando i suggestivi passaggi dal salotto di un Felix in pigiama alias Lillo, ad un misterioso bar alla Casablanca, dove Oscar in versione Bogart, viene servito dal suo barman di fiducia, per poi ritrovarsi nel rifugio dei cattivi,  nei pressi di un molo, in un covo sotterraneo, in un’isola nel mezzo dell’Oceano, in un elegante yacht, ed in molti altri luoghi.


Divertenti anche gli inserti con le “esterne” ed i camei di Lorella Cuccarini, Giancarlo Magalli, Maurizio Battista, Antonella Elia, Dario Salvatori, Paolo Bonolis e Lallo Circosta.

E tutto questo in due ore e mezzo di spettacolo serrato, dove il nonsense del linguaggio delle spie si fonde con l’assurdità della vita quotidiana, in un'esilarante presa in giro delle ossessioni e degli stereotipi del nostro mondo.

I personaggi sono ben riusciti: il Felix di Lillo, uomo medio, che vive in un passato avventuroso ma immaginario, capace di inaspettata e rustica saggezza, ed il molteplice Greg, che da vita all’ineffabile Oscar e a tutta una serie di magnifici cattivi, nella migliore tradizione del trasformismo, sui quali spicca la Gran Lodana, una sorta di Mago Otelma che ha ingoiato Amanda Lear e che fa “spanciare” dalle risate, ad ogni suo ingresso traballante in scena su improbabili ed orribili tronchetti.

Anche i personaggi femminili funzionano: la Edna di Vania Della Bidia, che nasconde le curve da spie dentro una vestaglia rossa e la Ester di Benedetta Vallanzano, la classica bionda pericolosa; per non parlare della “sora Nanda”, la sarta di scena che impersona la portiera/spia in un delizioso cameo. Sempre efficaci Danilo De Santis e Marco Fiorini, in tutti gli altri “caratteri” di contorno.

Menzione speciale alle musiche che contribuiscono all’atmosfera adrenalinica di tutta la messinscena. Insomma, un divertimento a tutto tondo che coniuga intelligenza e spensieratezza, nello stile inconfondibile del duo comico che amiamo da oltre vent’anni.

- Elena Costa -



'L'uomo che non capiva troppo. Reloaded'
Con la partecipazione straordinaria in video di Lorella Cuccarini, Giancarlo Magalli, Maurizio Battista, Antonella Elia, Dario Salvatori, Paolo Bonolis e Lallo Circosta.
REGIA Lillo&Greg
COREGIA Claudio Piccolotto
CAST Lillo&Greg, Vania Della Bidia, Benedetta Valanzano, Danilo De Santis, Marco Fiorini
SCENE Andrea Simonetti
COSTUMI NC POP
MUSICHE Claudio Gregori e Attilio Di Giovanni
PRODUTTORE ESECUTIVO Nicoletta Fattibene
DISEGNO LUCI Marco Palmieri
AUDIO Maurizio Capitini
WEB Giulio Soligo