MENU

K-HOME | KIROLANDIA | KIRI | REGOLAMENTO | CONTATTI  | corrente culturale | frida.artes | cookie law
Kirosegnaliamo | Kiroalmanacco | Kirosegnaliamo
K-NEWS |FOTO | RACCONTI | POESIE | DISEGNI/PITTURE | PALCOSCENICO | MUSICA | ARTE | CINEMA | LIBRI | COSTUME/SOCIETA' | SCIENZE/NATURA | VIDEO
IppoKiro PutzoKiro MayaKira LoveKira ManuKira AttiroKira VolpocaKiro MireKira Krouge

mercoledì 16 maggio 2012

I COEFFICIENTI STECHIOMETRICI





L’inefficacia della solitudine nelle reazioni chimiche.

Quando qualcosa finisce, qualcos’altro, inevitabilmente, nasce.  Perché non c’è niente, né inizio, né fine, senza proprietà di reazione in un’equazione chimica. E non c’è nascita, né morte. Non c’è presente, né passato. Non c’è quel coefficiente che chiamiamo futuro. Niente che sia realmente tale se non appartiene ad una reazione.

Ciò che vediamo, è cambiamento. Ciò che siamo, è trasformazione.

Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma. Siamo reagenti di un’equazione chimica e come tali ci comportiamo. Siamo fattori di una equazione che dalle nostre unioni genera altre forme d’esistenza. Siamo atomi e molecole. Più generalmente: siamo composti.


Nessun reagente può, da solo, innescare una reazione. Nessun uomo può, da solo, avviare una trasformazione. Perché la realtà cambia con formule additive. Gli amori finiscono, i sogni si realizzano, le difficoltà si affrontano, le lacrime si asciugano, le guance si bagnano, le labbra sorridono, le vite nascono, le persone invecchiano, i discorsi scorrono, i bicchieri si svuotano, le città bruciano. Le rivoluzioni avvengono. Le cose cambiano. Le trasformazioni seguono leggi a somma di fattori.

Ogni reagente ha la sua funzione solo se in equazione con altri reagenti. Per innescare la trasformazione è necessaria l’unione delle specie chimiche in numero stabilito. Perché c’è un numero minimo senza il quale una reazione non può avvenire. Un coefficiente che indica il peso di ciascun fattore. Un parametro che misura la necessità dell’unione. Un numero che quantifica gli attori di ogni esistenza. Un numero che deve essere sempre maggiore di uno.

Si chiamano Coefficienti stechiometrici: indicano la quantità di una specie chimica necessaria affinché si inneschi la reazione. Senza distinzione di razza, di sesso o di classe sociale. Dimostrano che qualsiasi trasformazione vogliamo realizzare, non possiamo, in alcun modo, essere soli.

Qualche spunto per approfondire l’argomento:



Se consideri questo post interessante scrivi un
commento, vota le stelline e clicca mi piace!  

Nessun commento:

Posta un commento